domenica 19 febbraio | 23:04
pubblicato il 04/mar/2011 13:27

Mediatrade/ Manca notifica a P.S.Berlusconi, domani si rinvia

Nomina avvocato Dinacci intervenuta dopo ultima udienza

Mediatrade/ Manca notifica a P.S.Berlusconi, domani si rinvia

Milano, 4 mar. (askanews) - A Filippo Dinacci, che difende Persilvio Berlusconi insieme a Niccolò Ghedini, non è stato mandato l'avviso relativo all'udienza di domani per la vicenda Mediatrade. Per questo motivo domani mattina, al giudice dell'udienza preliminare Maria Vicidomini, non resterà altro da fare che prenderne atto e rinviare il procedimento di almeno una decina di giorni, il tempo necessario per la notifica a Dinacci. La nomina di Dinacci da parte di Piersilvio Berlusconi era intervenuta dopo la celebrazione dell'ultima udienza che fu anche l'unica celebrata prima dell'invio degli atti alla Consulta per la decisione sul legittimo impedimento continuativo. Piersilvio Berlusconi, vicepresidente di Mediaset risponde di frode fiscale fino al 2009, uno dei due reati contestati al padre Silvio accusato anche di appropriazione indebita fino al 2006. Gli imputati sono in tutto 12 e, tra loro, c'è anche Fedele Confalonieri presidente di Mediaset.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia