giovedì 23 febbraio | 03:25
pubblicato il 25/mag/2011 11:55

Maxitruffa a Pavia: fingevano gestire imprese e le depredavano

Sette arresti e 32 denunciati della Gdf

Maxitruffa a Pavia: fingevano gestire imprese e le depredavano

Oltre trecento tra imprenditori, professionisti e piccoli risparmiatori sono stati truffati da una banda criminale che forniva consulenza finanziaria alle vittime per poi svuotare la casse delle loro aziende. Sette persone sono state arrestate e 32 denunciate dalla Guardia di Finanza di Pavia in una operazione, denominata 'Fraude'.I criminali avevano messo in campo un'imponente campagna pubblicitaria attraverso cui si accaparravano clienti: il tutto è costato circa 2 milioni e mezzo di euro che non sono mai stati pagati. La mente della truffa, un sedicente ingegnere con precedenti penali, è stato arrestato all interno di una lussuosa villa, a Como, presa in affitto dal calciatore Alvaro Recoba. Sequestrati, inoltre, dalle Fiamme Gialle beni, azioni e conti correnti per un valore di oltre 6 milioni di euro, oltre a numerosi siti internet utilizzati per frodare gli ignari navigatori.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech