sabato 03 dicembre | 23:07
pubblicato il 25/mag/2011 11:55

Maxitruffa a Pavia: fingevano gestire imprese e le depredavano

Sette arresti e 32 denunciati della Gdf

Maxitruffa a Pavia: fingevano gestire imprese e le depredavano

Oltre trecento tra imprenditori, professionisti e piccoli risparmiatori sono stati truffati da una banda criminale che forniva consulenza finanziaria alle vittime per poi svuotare la casse delle loro aziende. Sette persone sono state arrestate e 32 denunciate dalla Guardia di Finanza di Pavia in una operazione, denominata 'Fraude'.I criminali avevano messo in campo un'imponente campagna pubblicitaria attraverso cui si accaparravano clienti: il tutto è costato circa 2 milioni e mezzo di euro che non sono mai stati pagati. La mente della truffa, un sedicente ingegnere con precedenti penali, è stato arrestato all interno di una lussuosa villa, a Como, presa in affitto dal calciatore Alvaro Recoba. Sequestrati, inoltre, dalle Fiamme Gialle beni, azioni e conti correnti per un valore di oltre 6 milioni di euro, oltre a numerosi siti internet utilizzati per frodare gli ignari navigatori.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari