lunedì 05 dicembre | 01:30
pubblicato il 13/mar/2014 10:39

Maxisequestro da 420 milioni euro alla 'ndrangheta in Calabria

Nei mirino dei finanzieri le cosche Aquino e Morabito

Maxisequestro da 420 milioni euro alla 'ndrangheta in Calabria

Reggio Calabria, (askanews) - Un patrimonio da 420 milioni di euro tra beni mobili, immobili, attività commerciali e quote di società, a Roma e in Calabria: è l'oggetto del sequestro nei confronti delle cosche di 'ndrangheta Aquino e Morabito, eseguito dai finanzieri del comando provinciale di Reggio Calabria e dello Scico di Roma nell'ambito dell'operazione "Mariage".L'inchiesta è partita dall'operazione "Metropolis" che il 5 marzo 2013 aveva disarticolato le due cosche egemoni in Calabria e sulla costa ionica, portando a 20 arresti: attraverso dei prestanome e un complesso sistema di società italiane ed estere gestivano, controllavano e realizzavano decine di importanti complessi immobiliari turistico-residenziali. I finanzieri hanno ricostruito il patrimonio con i documenti tecnici e hanno verificato la disparità tra redditi dichiarati e patrimonio accumulato dagli arrestati.Il valore stimato dei beni sequestrati è di circa 420 milioni di euro tra società, alcune con con sede a Roma,beni immobili, conti correnti e auto di lusso.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari