sabato 03 dicembre | 12:44
pubblicato il 03/mar/2014 14:54

Maxiconfisca antimafia da 10 mln, a Bari sigilli a bar popolari

Sequestrati locali, auto, conti riferibili al malavitoso Cassano

Maxiconfisca antimafia da 10 mln, a Bari sigilli a bar popolari

Roma (askanews) - Bar e gelaterie di una notissima catena nel centro di Bari, il bar tabacchi interno alla Stazione Ferroviaria di Bari Nord, 2 società di gestione commerciale, 4 appartamenti, 8 autovetture e 21 conti correnti bancari, il tutto per un valore di oltre 10 milioni di euro. Sono i beni confiscati dai carabinieri del comando provinciale di Bari. Tutti riconducibili al 58enne Biagio Cassano, pluripregiudicato e sorvegliato speciale, contiguo al clan mafioso "Parisi" dominante a Bari e comuni limitrofi.Le indagini svolte hanno dimostrato che Cassano aveva una disponibilità di beni assolutamente sproporzionata rispetto al reddito dichiarato e all attività lavorativa svolta. Per eludere eventuali controlli, i beni erano stati tutti intestati a parenti o soggetti di comodo a lui riconducibili.Con questi presupposti il Tribunale di Bari ha cautelativamente sequestrato i beni per poi disporne la confisca su richiesta della Direzione distrettuale Antimafia.

Gli articoli più letti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari