lunedì 27 febbraio | 04:21
pubblicato il 31/gen/2011 11:16

Maxi sequestro a Roma di merci contraffatte provenienti da Cina

Blitz GdF contro banda cinesi, sequestrati beni per 9 mln

Maxi sequestro a Roma di merci contraffatte provenienti da Cina

Telefoni cellulari e smartphone con marchi falsi che non rispettano la normativa europea pronti a essere immessi sul mercato italiano. La Guardia di Finanza ha sequestrato a Roma 2,6 milioni di articoli contraffatti provenienti dalla Cina tra cui anche generatori, climatizzatori, sistemi di vigilanza e lampade. Le fiamme gialle, nell'ambito dell'operazione, denominata "città proibita", hanno arrestato nove cittadini cinesi e hanno smantellato la loro organizzazione, dedita all'importazione e commercializzazione di prodotti contraffatti. Attraverso accertamenti patrimoniali, i militari hanno individuato le ricchezze accumulate nel tempo dagli indagati, e hanno sequestrato beni mobili e immobili per un valore complessivo di 9 milioni di euro.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech