martedì 28 febbraio | 12:22
pubblicato il 04/lug/2012 07:53

Maxi blitz polizia contro criminalità cinese: decine di arresti

Operazione in corso in diverse regioni italiane

Maxi blitz polizia contro criminalità cinese: decine di arresti

Roma, 4 lug. (askanews) - Arresti e perquisizioni in diverse regioni contro la criminalità cinese. La maxi operazione è condotta dalla Polizia nel quadro delle iniziative finalizzate a contrastare i fenomeni delittuosi riconducibili alla criminalità organizzata cinese. Gli investigatori del Servizio Centrale Operativo (SCO) e delle Squadre Mobili, si legge in un comunicato, stanno eseguendo decine di arresti e perquisizioni. Centinaia i soggetti denunciati in stato di libertà. Le indagini svolte dagli investigatori dello SCO e delle Squadre Mobili nell'ambito del progetto "Dragone" hanno, tra le altre cose, evidenziato un sensibile aumento di centri massaggi e di abitazioni private gestite da soggetti dediti allo sfruttamento della prostituzione di donne cinesi, provenienti nella maggior parte dei casi dalla regione dello Zhejiang, organizzato attraverso "call center" e annunci sui quotidiani, da contattare al fine di indirizzare i clienti verso i locali locali. Le indagini hanno inoltre messo in rilievo il coinvolgimento di alcuni indagati nel favoreggiamento della permanenza illegale di cittadini stranieri, impiegati nel settore lavorativo o nelle attività di meretricio. I migranti stranieri, in gran parte, entrerebbero in Italia con un valido titolo e, alla scadenza, rimarrebbero sul territorio nazionale in situazione di clandestinità (fenomeno degli "overstayers"). E' stata inoltre rilevata la tendenza, costante, a commettere reati contro la persona o contro il patrimonio, con particolare riferimento alle rapine, spesso poste in essere insieme ad altri cittadini stranieri. Gli autori, talvolta appartenenti a piccole "bande", in talune occasioni hanno agito sotto effetto di sostanze stupefacenti, assunte per commettere tali tipologie di reato. Restano infine le consuete contraffazioni dei marchi, nonché numerose violazioni delle normative sulla sicurezza in materia di lavoro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech