lunedì 05 dicembre | 05:57
pubblicato il 11/set/2011 15:31

Mauro Rostagno, Mantova ricorda giornalista ucciso dalla mafia

Parla la figlia Maddalena: "voleva scegliere chi essere"

Mauro Rostagno, Mantova ricorda giornalista ucciso dalla mafia

Dopo 22 anni si celebrerà finalmente un processo per l'omicidio di Mauro Rostagno, il giornalista assassinato dalla mafia nel 1988. Al Festivaletteratura di Mantova lo scrittore Carlo Lucarelli ha ricostruito la vicenda, ricordando una caratteristica comune delle storie mafiose. Sul palco con Lucarelli la figlia di Rostagno, Maddalena. Poi, in un momento semplice ma commovente, Maddalena ha raccontato al pubblico la figura di suo padre. La storia di Mauro Rostagno è ora raccolta in un libro scritto da Maddalena con il giornalista Andrea Gentili: "Il suono di una sola mano", edito dal Saggiatore.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari