domenica 04 dicembre | 00:55
pubblicato il 24/set/2012 14:44

Massoneria/ A Roma i più importanti esponenti internazionali

Invitati da Gran Loggia Italia Umsoi per nuova sede Campo Marzio

Massoneria/ A Roma i più importanti esponenti internazionali

Roma, 24 set. (askanews) - La Gran Loggia d'Italia U.m.s.o.i. guidata dal serenissimo Gran Maestro Gian Franco Pilloni in occasione dell'apertura della nuova sede di Roma, Palazzo Naro in Piazza Campo Marzio, ha radunato i più importanti esponenti della Massoneria mondiale sabato 22 settembre presso l'Hotel Plaza di Roma. Esposte nella sala, una affianco all'altra, la Bibbia, il Corano e la Tanakh (la Bibbia ebraica). "La Massoneria lascia a ciascuno dei suoi membri la scelta e la responsabilità delle proprie opinioni religiose - spiega in un comunicato Gian Franco Pilloni, Gran Maestro della Gran Loggia d'Italia U.m.s.o.i - C'è un rapporto di rispetto assoluto nei confronti di ogni religione. In Massoneria sono presenti anche dei preti cattolici, che occupano ruoli di rilievo nella Chiesa stessa, preti ortodossi e figure di tutte le religioni". Per l'occasione erano presenti all'avvenimento i rappresentanti della Massoneria Americana con 5 Gran Maestri: il Serenissimo Victor German Serna, Gran Maestro della Gran Loggia Hispana de Nord America (Nevada); il Serenissimo Charles E. Mabry, Gran Maestro della Regular Grand Lodge Of Illinois (Chicago); il Serenissimo Kelly Ivan Wood, Gran Maestro della Regular Grand Lodge Of Texas; il Serenissimo Carlton Samuel Brigham, Gran maestro Della Grand Lodge Of Maryland, e Il Deputato Gran Maestro della Grand Lodge Of California David Munoz. Non solo rappresentanti della Massoneria americana, ma esponenti di spicco provenienti da tutto il mondo. Presenti, infatti, anche: per il Brasile il Serenissimo Dorival Fiorini, Gran Maestro della Gran Loja do Brasil Glob; per la Romania il Serenissimo Petros Liolios, Gran Maestro della Marea Loja Histria (Bucarest); per il Messico Roberto Flores, delegato del Gran Maestro della Grand Logia de Nuevo Leon (Monterrey). La Turchia era presente con gli Ambasciatori del Gran Maestro Adnan Oktar. E moltissimi sono stati gli ospiti illustri che hanno partecipato all'evento. "Non si tratta di una lobby d'affari segreta - conclude Gian Franco Pilloni - La natura della Massoneria e delle sue istituzioni è umanitaria, filosofica e morale. Stimola tolleranza. Pratica la giustizia, aiuta i bisognosi, promuove l'amore per il prossimo. E' apolitica e impone ai suoi membri i doveri di lealtà civica. Se avesse carattere di segretezza, non avremmo aperto una sede in Piazza Campo Marzio, di fronte alle Istituzioni". Si è trattato di un avvenimento storico. Mai nella storia, infatti, così tanti Gran Maestri di Grandi obbedienze americane e internazionali sono stati presenti tutti insieme in Italia. L'appuntamento è stato anche l'occasione per rendere onore al Gran Maestro della Gran Loggia D'Italia U.m.s.o.i. Gian Franco Pilloni e al suo fondatore Armandino Corona. Lo scorso Luglio - conclude la nota - i Gran Maestri dei Paesi presenti all'incontro avevano decretato la Gran Loggia D'Italia U.m.s.o.i. come Gran Loggia Madre del Mondo, ponendosi alla sua obbedienza pur mantenendo la propria autonomia e indipendenza.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari