venerdì 24 febbraio | 12:18
pubblicato il 31/ott/2014 17:50

Maroni: infrastrutture connesse a Expo pronte entro primo maggio

"Prima tratta della Pedemontana in esercizio entro gennaio"

Maroni: infrastrutture connesse a Expo pronte entro primo maggio

Milano (askanews) - Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha garantito che, "salvo un paio di criticità, c'è la certezza che tutte" le opere connesse a Expo e di

accessibilità all'esposizione "saranno concluse in tempo" per l'inaugurazione dell'esposizione universale. Nel corso della conferenza stampa seguita alla riunione operativa su Expo 2015, tenutasi presso la sede di via Rovello, Maroni ha aggiunto:

"L'opera che ha lo stato di avanzamento più alto, 95 per cento, è la tratta A della Pedemontana, con le due tangenziali di Varese e Como, che sarà aperta al traffico entro gennaio 2015 senza esazione. Per tutte le altre opere, salvo appunto un paio di

criticità che sono state discusse ed esposte al ministro Martina e quindi al Governo, siamo assolutamente in linea e consapevoli che non ci sono ritardi che ci impediscano di pensare che saranno messe in esercizio in tempo per l'Expo 2015".

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech