domenica 11 dicembre | 09:24
pubblicato il 17/mag/2013 16:32

Marina: parte attivita' rilievi oceanografici con ING

(ASCA) - Roma, 17 mag - L'Unita' Idro-oceanografica d'altura della Marina Militare, Nave Ammiraglio Magnaghi, e' giunta nella serata di mercoledi' nel Porto di Pozzuoli per dare il via ad una importante attivita' scientifica in concorso con l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Una collaborazione che, chiarisce una nota della Marina militare, si pone l'obiettivo dello studio della Caldera dei Campi Flegrei, ed in particolare della caratterizzazione del substrato marino delle acque del golfo, area di origine vulcanica densamente popolata, per la realizzazione di una rete di monitoraggio a mare.

INGV affianchera' gli specialisti della Marina Militare ai ricercatori dell'Osservatorio Vesuviano, profondi conoscitori dell'area di studio e della fenomenologia, e ai ricercatori dell'Unita' di Geofisica Marina della sede di Porto Venere.

Questi ultimi parteciperanno alle attivita' a bordo delle unita' idrografiche della Marina Militare mettendo a disposizione anche l'imbarcazione BigOne, progettata per l'esplorazione geofisica in aree costiere.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina