sabato 25 febbraio | 01:47
pubblicato il 21/gen/2013 17:29

Marina Militare: venerdi' a Taranto cambio al Comando Squadra navale

(ASCA) - Roma, 21 gen - Si svolgera' venerdi 25 gennaio alle 10.00, nella Rada di Mar Grande di Taranto, a bordo della portaerei Cavour, il passaggio di consegne del Comando in Capo della Squadra Navale della Marina Militare fra gli Ammiragli di Squadra Giuseppe De Giorgi (cedente) e Filippo Maria Foffi.

La cerimonia, presieduta dal Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Ammiraglio di Squadra Luigi Binelli Mantelli, sara' accompagnata dal tradizionale Saluto alla voce da parte delle unita' navali e sommergibili di rientro da un'attivita' addestrativa.

L'Ammiraglio Giuseppe De Giorgi, che a breve assumera' l'incarico di Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, lascia il Comando della Squadra Navale dopo circa un anno di attivita' in cui le Forze aeronavali e gli uomini del Reggimento San Marco sono stati impiegati nei teatri operativi e in missioni Nato e internazionali. gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech