martedì 06 dicembre | 06:47
pubblicato il 05/apr/2013 16:08

Marche: arcivescovo Ancona, risolvere fratture sociali tra popolazione

(ASCA) - Roma, 5 apr - ''E' vero che siamo in una stagione difficoltosa, ma e' anche vero che ci sono situazioni ben diversificate. Non dico che ci sia gente che naviga in chissa' quale tipo di situazione felice, tuttavia credo sia necessario che questa forte spaccatura, che nella societa' italiana si e' verificata, si debba risolvere. Credo allora che ''solidarieta''' e ''sobrieta''' siano le due parole utili e necessarie in questo tempo, per ridare speranza''.

Cosi' l'arcivescovo di Ancona e vice-presidente della Conferenza episcopale delle Marche, mons. Edoardo Menichelli, ai microfoni della Radio Vaticana, ha commentato il triplice suicidio di Civitanova Marche.

''Certo, casi come questo, in cui l'uomo fa parte di quella categoria strana detta degli 'esodati' e in cui la moglie, poco piu' grande di lui, vive di una pensione, che all'improvviso si trovano sfiancati in tutto, - ha detto ancora mons. Menichelli - non ci resta che affidarli alla misericordia di Dio, e non ci resta che farne analisi piu' profonde, sulle quali poi naturalmente compiere dei passi concreti''.

Infine un appello alle forze sociali e politiche: ''qui bisogna che la politica abbandoni questo esercizio sofisticato delle appartenenze e recuperi la dignita' della comprensione della vita delle persone. Purtroppo in Italia siamo caduti dentro questi strani diaframmi, che non consentono di dialogare, di parlare. Siamo diventati all'improvviso - ha poi detto l'arcivescovo di Ancona - incapaci di porre in atto una parola sapienziale. Credo che sia necessario, invece, che la politica ritorni ad essere quell'opera santa di carita' e di attenzione. Lo so, sono parole, ma piu' di questo la Chiesa che puo' fare, se non rianimare una mortificante situazione e dire a tutti di questa grande responsabilita'? A quelli che giocano a fare la politica come scherzo; a quelli che si sono arricchiti con la politica e a quelli che non sanno piu' cosa sia la parola 'politica'. Bisogna ricominciare dagli ultimi; bisogna ridare dignita' alla persona e bisogna togliere le ingiustizie legalizzate, perche' ce ne sono parecchie in giro''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari