venerdì 24 febbraio | 14:08
pubblicato il 20/ago/2013 12:00

Marche, 16enne morto non sapeva nuotare: fatale gita in pedalò

Imbarcazione era senza tappi,Procura di Fermo ha aperto fascicolo

Marche, 16enne morto non sapeva nuotare: fatale gita in pedalò

Roma, 20 ago. (askanews) - Non sapeva nuotare Riccardo G., il 16enne di Amandola (Fermo) trovato morto annegato stamattina in mare nella zona del Lido di Fermo, nelle Marche. A spiegarlo alla Guardia Costiera, che lo cercava da stamattina all'alba, sono stati i genitori del giovane, avvertiti del tragico incidente. Fatale è stata una gita in pedalò con altri tre amici, la scorsa notte. I quattro non sapevano che spesso la notte, soprattutto quando le condizioni meteo-marine sono poco favorevoli (anche se stanotte non erano critiche), i gestori degli stabilimenti balneari tolgono ai pedalò i tappi, proprio per evitare che vengano utilizzati. Così i quattro hanno messo l'imbarcazione in mare, ma dopo poche decine di metri questo ha iniziato a diventare instabile e ad imbarcare acqua. I ragazzi sono caduti in mare: due sono tornati a riva senza problemi, un terzo con molta difficoltà (è stato poi portato al pronto soccorso di Fermo dal 118 con un principio di annegamento), mentre di Riccardo non c'era più traccia. Avvertita la polizia, verso l'alba sono partite le ricerche in mare, coordinate dalla Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto. Il corpo senza vita è stato trovato poco dopo le 11 a circa 700 metri più a sud rispetto alla zona dove si erano messi in mare i 4 giovani, di fronte al camping "4 cerchi" al Lido di Fermo. Avvistato da un gommone della Costiera, per le difficili condizioni del mare è stato possibile recuperarlo più tardi in prossimità degli scogli da un'acqua-scooter dei Vigili del fuoco. Alle ricerche hanno partecipato una motovedetta e il nucleo subacqueo della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto, due gommoni della Guardia Costiera e della Protezione civile di Porto San Giorgio, alcune unità dei Vigili del Fuoco con un gommone e un acqua-scooter, un elicottero della Finanza, diversi bagnini di salvataggio del litorale di Fermo della cooperativa Marina Service. Sull'incidente la Procura di Fermo ha aperto un fascicolo. Il pedalò è stato sequestrato.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech