martedì 17 gennaio | 23:08
pubblicato il 29/gen/2012 15:13

Maradona ancora nei guai col Fisco italiano: rigettata sospensiva

Ha un debito con l'Erario di oltre 38 milioni di euro

Maradona ancora nei guai col Fisco italiano: rigettata sospensiva

Napoli (askanews) - Tasse non pagate e debito da saldare. Diego Armando Maradona è ancora nei guai col fisco italiano. E' stata infatti rigettata la 'sospensiva' del suo debito di oltre 38 milioni di euro. La sezione 17 della commissione tributaria provinciale di Napoli non ha accettato le richieste del nuovo collegio difensivo del Pibe de Oro. Il contenzioso fiscale va avanti dagli anni 80 quando Maradona era idolatrato delle folle napoletane ma arriva a una svolta nel 2005 quando una sentenza della Corte di Cassazione ufficializza la sua condizione di evasore. L'avvocato difensore ritiene "incredibile e inspiegabile" la provvisoria decisione di impedire ancora a Maradona di poter tornare liberamente a Napoli fino all'esito del processo. Diego, insomma, al momento resta un debitore: l udienza per discutere il merito è stata fissata per il prossimo 5 aprile.

Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa