lunedì 05 dicembre | 05:27
pubblicato il 14/ago/2011 10:20

Manovra/ Montezemolo: Meglio una patrimoniale sui ricchi

Servirà un cambio di passo, ognuno faccia la sua parte

Manovra/ Montezemolo: Meglio una patrimoniale sui ricchi

Roma, 14 ago. (askanews) - "Quello del prelievo sui rediti oltre 90mila euro è uno scandalo puro e semplice (..) colpiscono chi vive di stipendio e paga quasi il 50% di tasse, e vede persone introno a sé che guadagnano molto di più dichiarando poco o nulla. (..). Una cosa è chiedere un contributo di solidarietà a me o a Berlusconi, una cosa è colpire un dirigente con famiglia a carico". Lo dice il presidente di "Italia Futura", Luca Cordero di Montezemolo, che critica la manovra del governo Berlusconi sostenendo, in un'intervista al 'Corriere della Sera', che sarebbe stato meglio "varare un'imposta una tantum sui patrimoni superiori ai 5 o ai 10 milioni di euro, andando a colpire in questo modo anche gli evasori". Per il presidente della Ferrari ci sarà bisogno di "un cambio di passo", senza "salvatori della patria", ma "ci son molte persone perbene che vogliono impegnarsi, è necessaria una ricostruzione anche etica". E alla domanda se si sta preparando, Montezemolo risponde solo "Ognuno dovrà fare la sua parte nei diversi settori della vita civile, solo così un Paese pieno di eccellenze potrà risollevarsi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari