lunedì 05 dicembre | 05:59
pubblicato il 13/dic/2011 14:18

Manovra/ Farmacie verso sciopero, 'governo di furbi quartierino'

Domani si decide giorno,Racca:Multinazionali vogliono farci fuori

Manovra/ Farmacie verso sciopero, 'governo di furbi quartierino'

Roma, 13 dic. (askanews) - Le farmacie italiane verso lo sciopero contro la manovra finanziaria varata dal governo. La decisione è presa, manca solo il giorno (probabilmente la prossima settimana), che verrà ufficializzato domani al consiglio di presidenza di Federfarma. "Il governo dice che tutte le liberalizzazioni slittano al 2013, tranne quelle sulle farmacie: per noi è una manovra iniqua e devastante, l'Italia è l'unico paese al mondo in cui le ricette escono dalle farmacie e entrano nei supermercati", dice all'agenzia TMNews la presidente di Federfarma Anna Rosa Racca. "Lo sciopero lo dobbiamo fare e chiediamo aiuto anche ai cittadini: i grandi poteri e le multinazionali vogliono fare fuori le farmacie italiane. Dal governo poi nessuno ci ha ancora incontrato, nemmeno il ministro della Salute si è fatto sentire. Sembra un governo di furbetti del quartierino", conclude Racca.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari