lunedì 05 dicembre | 06:27
pubblicato il 08/lug/2014 13:50

Manifestazioni violente a Palermo: in manette 3 dipendenti Gesip

Rappresentano la "frangia violenta" dei manifestanti

Manifestazioni violente a Palermo: in manette 3 dipendenti Gesip

Palermo, (askanews) - Tre dipendenti della Gesip, l'azienda di servizi del Comune di Palermo, sono stati arrestati dalla Digos, perché ritenuti capi e organizzatori di violente manifestazioni di protesta non autorizzate. Le accuse sono per danneggiamento, interruzione aggravata di pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale.Gli episodi, accaduti tra il 2011 ed il 2013, si sono verificati nel contesto della vertenza sindacale della Gesip come spiega il dirigente della Digos Egidio di Giannantonio."Loro gestivano la frangia più violenta all'interno della società o comunque dei più esagitati all'interno della società stessa".Con la violenza e la coercizione, avrebbero turbato le trattative e le relazioni industriali tra le parti sociali in causa.Tra gli episodi più eclatanti, i blocchi stradali e ferroviari con conseguente interruzione del traffico, le violente occupazioni di uffici comunali e della sede stessa della Gesip.La società partecipata del Comune di Palermo ora è in liquidazione.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari