domenica 26 febbraio | 23:14
pubblicato il 18/nov/2011 10:11

Mani 'ndrangheta su società del Comune: 11 arresti a R. Calabria

In manette professionisti al servizio delle cosche

Mani 'ndrangheta su società del Comune: 11 arresti a R. Calabria

Professionisti, imprenditori, avvocati, soggetti vicini ai servizi segreti e alla massoneria: tutti al servizio della 'ndrangheta, disposti a fare da prestanome o a curarne gli affari. Con queste accuse gli uomini del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria di Reggio Calabria, su richiesta della Dda, hanno eseguito 11 ordinanze di custodia cautelare in carcere e sequestrato 50 milioni di euro a personaggi vicini alle potenti cosche Tegano-De Stefano. Una delle ordinanze di custodia cautelare è stata emessa anche contro Giovanni Tegano, capo della cosca già in carcere. Secondo gli inquirenti grazie ai favori di questi esponenti della Reggio Calabria bene, che avevano coinvolto anche parenti e amici, la 'ndrangheta era riuscita a controllare anche una parte del capitale privato della municipalizzata del Comune di Reggio Calabria Multiservizi S.P.A.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech