domenica 11 dicembre | 15:36
pubblicato il 18/nov/2011 10:11

Mani 'ndrangheta su società del Comune: 11 arresti a R. Calabria

In manette professionisti al servizio delle cosche

Mani 'ndrangheta su società del Comune: 11 arresti a R. Calabria

Professionisti, imprenditori, avvocati, soggetti vicini ai servizi segreti e alla massoneria: tutti al servizio della 'ndrangheta, disposti a fare da prestanome o a curarne gli affari. Con queste accuse gli uomini del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria di Reggio Calabria, su richiesta della Dda, hanno eseguito 11 ordinanze di custodia cautelare in carcere e sequestrato 50 milioni di euro a personaggi vicini alle potenti cosche Tegano-De Stefano. Una delle ordinanze di custodia cautelare è stata emessa anche contro Giovanni Tegano, capo della cosca già in carcere. Secondo gli inquirenti grazie ai favori di questi esponenti della Reggio Calabria bene, che avevano coinvolto anche parenti e amici, la 'ndrangheta era riuscita a controllare anche una parte del capitale privato della municipalizzata del Comune di Reggio Calabria Multiservizi S.P.A.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina