sabato 03 dicembre | 15:06
pubblicato il 02/apr/2013 12:00

Maltempo/Settimana instabile,da venerdì nuove piogge Centro-Nord

Oggi temporali al Centro-Sud, giornata molto ventosa

Maltempo/Settimana instabile,da venerdì nuove piogge Centro-Nord

Roma, 2 apr. (askanews) - Altro che primavera: ci attende una nuova settimana all'insegna del tempo instabile con umide correnti atlantiche che continueranno a 'scivolare' sulla nostra Penisola portando giornate soleggiate e giornate più umide e piovose. In particolare tra giovedì e venerdì arriverà una nuova perturbazione che porterà piogge in gran parte del Centro-Nord. Le temperature oscilleranno fra valori normali per il periodo e valori di qualche grado al di sotto delle medie stagionali, specie al Nord. Secondo le previsioni di Epson Meteo, oggi parziali schiarite solo in alto Piemonte, Alto Adige, Molise e, dal pomeriggio, su bassa Calabria e Sicilia. Nubi nel resto dell'Italia con piogge e rovesci in Sardegna, Emilia Romagna, Veneto, regioni centrali, Campania, Salento e alta Calabria. Deboli nevicate sui rilievi friulani a 700 metri. Al mattino qualche pioggia anche in Liguria, Venezie e forti temporali su Calabria, Basilicata e Puglia. Temperature in lieve rialzo al Nordovest, stabili altrove. Giornata ventosa: Bora sull'alto adriatico, Tramontana sul Ligure, Maestrale in Sardegna e Libeccio sul basso Tirreno. Mari molto mossi o agitati.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari