mercoledì 22 febbraio | 15:45
pubblicato il 22/nov/2013 10:36

Maltempo/Catanzaro: gravi danni a condotta idrica

(ASCA) - Catanzaro, 22 nov - Piu' gravi del previsto i danni provocati dall'alluvione - informa un comunicato del Comune di Catanzaro - all'impianto idrico di Santa Domenica, che serve gran parte della citta'. Non e' bastato riparare, in condizioni di estrema difficolta', il tratto di condotta alimentatrice che porta l'acqua dal fiume Alli alle vasche di accumulo. I tecnici della Sorical, concluse le operazioni di saldatura dei tubi (operazione che ha comportato anche la deviazione del letto del fiume), hanno provato a ''lanciare'' l'acqua verso l'impianto di potabilizzazione, ma senza successo. Evidentemente, una seconda rottura si e' verificata lungo una condotta che per ben dodici chilometri e' posizionata nell'alveo del fiume. Si continua a lavorare con difficolta' per individuare il tratto danneggiato. Il responsabile di zona della Sorical, geom. Tommaso La Porta, ha informato il sindaco Abramo della gravita' della situazione, anche se non si dispera di rimettere in funzione il Santa Domenica gia' nella giornata di domani.

E' scattato un nuovo piano di emergenza che prevede, intanto, l'effettuazione di una manovra che consentira' nella tarda mattinata di erogare acqua nel centro storico. In particolare, l'acqua dell'acquedotto silano del Guerriccio sara' dirottata ai serbatoi di Madonna dei Cieli e Stretto Cappuccini, permettendo cosi' di arrivare ai rubinetti del centro.

L'ospedale ''Pugliese'' sara' rifornito costantemente da due autobotti della Protezione Civile, mentre altre 10 autobotti preleveranno acqua dal Corace e si muoveranno lungo il territorio per fronteggiare le criticita'.

Il sindaco Abramo, che in queste ore sta premendo sul Governo per ottenere il riconoscimento dello stato di calamita' naturale, ha espresso grande preoccupazione per lo stato della condotta del Santa Domenica, impianto come e' noto gestito dalla Sorical. Il sindaco chiedera' alla Regione e alla stessa Sorical un piano straordinario per realizzare una nuova condotta che possa sopportare senza danni anche le alluvioni piu' violente.

red/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%