mercoledì 22 febbraio | 09:37
pubblicato il 11/feb/2012 09:46

Maltempo/ Valmarecchia evacuate 210 persone, continua emergenza

Nevica in Emilia R. da notte. Appennino modenese il più coperto

Maltempo/ Valmarecchia evacuate 210 persone, continua emergenza

Bologna, 11 feb. (askanews) - Per le nevicate che continuano dalla notte in tutta la regione, la situazione più critica si registra in Romagna, già colpita pesantemente la scorsa settimana dal maltempo. Ma in Valmarecchia, nel riminese, è vera e propria emergenza. Da ieri sera sono già state evacuate 210 persone come ha confermato la Protezione civile che è al lavoro in questo momento per proseguire il trasferimento in punti di accoglienza dei residenti di frazioni isolate. In Appennino modenese le precipitazioni non si sono fermate un momento, ma non si registrano al momento frazioni isolate. L'aeroporto "Marconi" di Bologna è aperto al traffico: a parte qualche ritardo negli imbarchi, sono stati cancellati per ore cinque voli in partenza (Madrid, due per Parigi, Fiumicino e Vienna), uno in arrivo da Parigi e un dirottamento per Firenze. Sulla rete ferroviaria situazione critica la Protezione civile ha escluso blocchi di treni in fuori dalle stazioni. A Bologna ritardi in aumento per i treni regionali ma anche per quelli ad alta velocità. Il regionale 2123 per Ancora ha accumulato 57 minuti di ritardo, mentre l'Eurostar 9504 per Milano ha oltre 40 minuti e il 9407 per Roma 19 minuti. In arrivo da Porretta un treno ha raggiunto i 104 minuti di ritardo, uno da Rimini 123 minuti e uno da Milano 66 minuti. Come annunciato dall'allerta meteo di ieri, si sono abbattute in particolare sulla Romagna tormente di neve dato il vento molto forte (con raffiche fino a 75 km/h). La Valmarecchia risulta quindi la più colpita da questo fenomeno. Il Comune di Novafeltria ha scritto al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per chiedere nuove risorse per la mobilità, proroghe per il pagamento delle bollette, sospensione delle scadenze fiscali. Compromessa la viabilità in quella zona. La Protezione civile è al lavoro con i propri tecnici per la verifica di strutture e l'eventuale evacuazione di altre persone. "E' caduta molta neve in Appennino modenese - ha spiegato la responsabile dell'Agenzia regionale della Protezione civile - ma al momento non si segnalano frazioni isolate. Sono da questa notte al lavoro le lame sulle strade e non si registrano particolari difficoltà".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Papa
Papa: l'integrazione non è né assimilazione né incorporazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%