sabato 03 dicembre | 15:00
pubblicato il 11/feb/2012 09:46

Maltempo/ Valmarecchia evacuate 210 persone, continua emergenza

Nevica in Emilia R. da notte. Appennino modenese il più coperto

Maltempo/ Valmarecchia evacuate 210 persone, continua emergenza

Bologna, 11 feb. (askanews) - Per le nevicate che continuano dalla notte in tutta la regione, la situazione più critica si registra in Romagna, già colpita pesantemente la scorsa settimana dal maltempo. Ma in Valmarecchia, nel riminese, è vera e propria emergenza. Da ieri sera sono già state evacuate 210 persone come ha confermato la Protezione civile che è al lavoro in questo momento per proseguire il trasferimento in punti di accoglienza dei residenti di frazioni isolate. In Appennino modenese le precipitazioni non si sono fermate un momento, ma non si registrano al momento frazioni isolate. L'aeroporto "Marconi" di Bologna è aperto al traffico: a parte qualche ritardo negli imbarchi, sono stati cancellati per ore cinque voli in partenza (Madrid, due per Parigi, Fiumicino e Vienna), uno in arrivo da Parigi e un dirottamento per Firenze. Sulla rete ferroviaria situazione critica la Protezione civile ha escluso blocchi di treni in fuori dalle stazioni. A Bologna ritardi in aumento per i treni regionali ma anche per quelli ad alta velocità. Il regionale 2123 per Ancora ha accumulato 57 minuti di ritardo, mentre l'Eurostar 9504 per Milano ha oltre 40 minuti e il 9407 per Roma 19 minuti. In arrivo da Porretta un treno ha raggiunto i 104 minuti di ritardo, uno da Rimini 123 minuti e uno da Milano 66 minuti. Come annunciato dall'allerta meteo di ieri, si sono abbattute in particolare sulla Romagna tormente di neve dato il vento molto forte (con raffiche fino a 75 km/h). La Valmarecchia risulta quindi la più colpita da questo fenomeno. Il Comune di Novafeltria ha scritto al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per chiedere nuove risorse per la mobilità, proroghe per il pagamento delle bollette, sospensione delle scadenze fiscali. Compromessa la viabilità in quella zona. La Protezione civile è al lavoro con i propri tecnici per la verifica di strutture e l'eventuale evacuazione di altre persone. "E' caduta molta neve in Appennino modenese - ha spiegato la responsabile dell'Agenzia regionale della Protezione civile - ma al momento non si segnalano frazioni isolate. Sono da questa notte al lavoro le lame sulle strade e non si registrano particolari difficoltà".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari