sabato 21 gennaio | 09:46
pubblicato il 20/gen/2014 12:48

Maltempo: si concentra al centrosud, lento miglioramento al nord

(ASCA) - Roma, 20 gen - ''Un'ondata di maltempo che ha causato tanti danni e criticita' da Nord a Sud'', cosi' Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com fa il punto sulla situazione che ''e' difficile sul fronte frane e allagamenti in particolare su Liguria, alta Toscana e sul Modenese per l'esondazione del Secchia''. Danni per forte vento in Sicilia e Campania dove il mare fino a forza 6-7 ha bloccato - o reso assai difficoltosi - i collegamenti con le Isole Minori, tra cui Ischia, Capri e Procida. ''Colpa della stessa ondata di maltempo che ci interessa ormai da oltre tre giorni - prosegue Ferrara - l'ennesima di una lunga serie che sta caratterizzando questo gennaio anomalo per quantita' di precipitazioni, soprattutto al Nord, e per temperature decisamente oltre le medie del periodo: di fatto siamo ancora in Autunno''. Su Liguria e sull'Appennino tosco-emiliano sono caduti picchi superiori ai 600-700mm di pioggia da inizio gennaio, fino ad oltre 6-7 volte la quantita' attesa per l'intero mese. Le Alpi nel frattempo sono sommerse di neve, con accumuli sino a 2 metri e mezzo a 1500m di altezza, come nel caso di Madesimo, mentre al di sopra dei 2000-2300m si raggiungono anche i 3-4 metri. ''Attenzione dunque al pericolo valanghe, che si mantiene su grado forte'', avverte l'esperto. ''Nelle prossime ore il maltempo si concentrera' al Centrosud, con piogge e rovesci fino a martedi' compreso - concludono da 3bmeteo.com - Attenzione particolare a basso Lazio, Campania, Calabria e Sicilia, dove ci potranno essere temporali anche di forte intensita', con rischio grandine e raffiche di vento. L'abbassamento delle temperature favorira' inoltre il ritorno delle nevicate finalmente anche sull'Appennino (che a differenza delle Alpi sperimenta una situazione neve desolante) in genere oltre i 1100-1400m''. Al Nord il tempo tendera' lentamente a migliorare, con residue precipitazioni in attenuazione ma nubi a tratti insistenti.

Tuttavia la tregua potrebbe durare poco perche' gia' si intravede una nuova perturbazione da giovedi', con piogge e nevicate questa volta anche in collina, grazie all'arrivo di aria piu' fredda dal Nord Europa.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Rigopiano, Vigili fuoco: trovati 10 superstiti, 5 già ricoverati
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4