martedì 06 dicembre | 13:54
pubblicato il 30/ott/2011 19:56

Maltempo/ Sale bilancio vittime alluvione, ancora 4 dispersi

Trovato un altro corpo a largo Genova,potrebbe essere un disperso

Maltempo/ Sale bilancio vittime alluvione, ancora 4 dispersi

Genova, 30 ott. (askanews) - Mentre la macchina dei soccorsi lavora a pieno regime per liberare le strade da fango e detriti e riportare la situazione alla normalità, continua ad aggravarsi il bilancio della vittime della terribile alluvione che cinque giorni fa ha devastato il levante ligure e la Lunigiana. L'uomo senza vita trovato da un diportista, nel pomeriggio, al largo di Genova, potrebbe essere infatti la decima vittima del maltempo che ha messo in ginocchio lo Spezzino e la zona settentrionale della Toscana. In mattinata, intanto, le morti accertate erano salite a nove con il ritrovamento nello specchio acqueo antistante Monterosso del corpo di Sandro Usai, il volontario della Protezione Civile di 39 anni travolto dalla piena del torrente mentre cercava di liberare i tombini per far defluire l'acqua. In attesa dell'identificazione del corpo recuperato dai vigili del fuoco a circa 10 miglia dalla costa di Genova, che, a cinque giorni dall'alluvione, potrebbe essere stato trascinato fin lì dalle correnti, le persone che mancano ancora all'appello, secondo quanto riferito dalla prefettura della Spezia, sono ufficialmente quattro, tre a Vernazza ed una a Borghetto Vara. Per alleviare il disagio degli abitanti del piccolo borgo delle Cinque Terre, che fino ad oggi era raggiungibile soltanto via mare, è stata intanto provvisoriamente ripristinata, ma solo per i residenti, la fermata dei treni nella stazione di Vernazza. Restano ancora isolati, invece, anche se riforniti di acqua, viveri e generi di prima necessità, gli abitanti delle frazioni di Ferdana e Terruggiara nel comune di Calice al Cornoviglio e di Bozzolo e Madonna dell'Ulivo nel comune di Brugnato. Rimane critica, infine, la viabilità in tutta la provincia della Spezia, dove le strade provinciali chiuse sono ancora una ventina, anche se oggi è stata riaperta l'Aurelia ma solo per i mezzi di soccorso. Proprio per evitare di ostacolare il lavoro di soccorritori e volontari, il prefetto del capoluogo ha inviato i singoli volontari non organizzati a non recarsi nelle zone colpite dal maltempo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni