sabato 25 febbraio | 12:48
pubblicato il 02/feb/2012 16:27

Maltempo/ P. Civile: ora la neve arriva anche al centro-sud

Prevista anche sul livello del mare in Lazio e Sardegna

Maltempo/ P. Civile: ora la neve arriva anche al centro-sud

Roma, 2 feb. (askanews) - Dopo avere messo in ginocchio il nord, soprattutto dal punto di vista della viabilità, ora la neve arriva al centro-sud. Il fronte perturbato, alimentato da aria fredda, che sta determinando condizioni di maltempo al centro-nord, si sposterà infatti nelle prossime ore sulle regioni centro-meridionali, con nevicate fino a bassa quota e forte ventilazione dai quadranti settentrionali. La neve arriverà anche a quote di pianura e sul livello del mare in Lazio e Sardegna, come anche in Umbria, Abruzzo e Molise. Sulla base delle previsioni disponibili, il dipartimento della protezione civile ha emesso un ulteriore avviso di avverse condizioni meteorologiche, che estende quello emesso ieri e che prevede da oggi pomeriggio nevicate fino a quote di pianura su Emilia-Romagna e Marche, inizialmente al di sopra dei 100-300 metri e poi fino al livello del mare su Umbria, Abruzzo e Molise, con apporti complessivi generalmente deboli sull'Emilia Romagna, da moderati ad elevati sulle restanti regioni. Sono previste inoltre, nevicate inizialmente al di sopra dei 300-500 metri su Lazio e Sardegna centro-settentrionale, in calo dalle prime ore di domani fino ai 100-300 metri, e poi fino al livello del mare, con apporti complessivi generalmente moderati. La neve avrà accumuli invece elevati sui settori orientali del Lazio e sui rilievi della Sardegna, mentre nevicate al di sopra dei 300-500 metri interesseranno la Campania orientale, la Puglia settentrionale e la Basilicata settentrionale, con apporti complessivi generalmente moderati. Nelle regioni interessate dalle precipitazioni nevose, in particolare su Piemonte, Liguria e Toscana, ci sarà il rischio di diffuse gelate. Inoltre, da domattina si prevedono precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, anche di forte intensità, sulla Campania, in estensione ai settori tirrenici delle regioni meridionali ed alla Sicilia. Sono attesi rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento. Dalle prime ore di domani si prevedono anche venti forti o di burrasca, da nord-est su Friuli Venezia Giulia, Veneto e Lazio centro-settentrionale e da nord sulla Sardegna.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech