lunedì 16 gennaio | 12:00
pubblicato il 28/gen/2014 17:28

Maltempo: P. civile, allerta neve a Nord. Temporali su Lazio e Sardegna

Maltempo: P. civile, allerta neve a Nord. Temporali su Lazio e Sardegna

(ASCA) - Roma, 28 gen 2014 - La vasta area depressionaria che sta interessando l'Europa occidentale da domani portera' nuove precipitazioni sparse ad iniziare dai settori occidentali, che assumeranno carattere nevoso sulle regioni settentrionali anche a quote basse.

Lo riferisce in una nota il dipartimento della Protezione civile che, sulla base delle previsioni disponibili e d'intesa con le regioni coinvolte - alle quali spetta l'attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati - ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche. I fenomeni meteo impattando sulle diverse aree del paese, potrebbero determinare delle criticita' idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticita' consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L'avviso meteo prevede, dalla mattina di domani, mercoledi' 29 gennaio, nevicate su Liguria, Piemonte, Lombardia e Toscana settentrionale, con quota neve inizialmente al di sopra dei 200-400m, che si abbassera' progressivamente arrivando localmente a quote di pianura, con apporti al suolo generalmente moderati. Su Sardegna e Lazio l'avviso prevede precipitazioni sparse, anche a carattere temporalesco, che potranno essere accompagnate da rovesci di forte intensita' e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e a causa degli effetti delle precipitazioni dei giorni scorsi e di quelle in atto, per la giornata di domani e' stata valutata criticita' gialla per rischio idrogeologico sulle regioni centrali, sulla Sardegna, sulla Liguria, su parte dell'Emilia e delle Marche, nonche' sula Sicilia settentrionale. E' utile ricordare che le valutazioni di criticita' idrogeologica (su tre livelli: rossa, arancione e gialla) possono includere una serie di danni sul territorio. In particolare, la criticita' gialla indica la possibilita' di danni localizzati a infrastrutture ed edifici interessati da frane o dallo scorrimento superficiale delle acque; localizzati allagamenti di locali interrati e al piano terreno; localizzate e temporanee interruzioni della viabilita' in prossimita' di piccoli impluvi, canali, sottopassi, tunnel, avvallamenti stradali; possibili danni alle coperture a causa di forti raffiche di vento o possibili trombe d'aria; rottura di rami, caduta di alberi e abbattimento di pali, segnaletica e impalcature.

com-stt/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
P. Civile: ancora neve al centro-sud, venti forti anche al nord
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Violenza donne
Caserta, ex guardia giurata uccide la moglie poi si suicida
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Lifestyle
Superenalotto, sabato jackpot a 74,7 milioni di euro
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
Metro C, online il nuovo portale sull'opera con diretta sui lavori