venerdì 09 dicembre | 01:59
pubblicato il 30/gen/2014 13:23

Maltempo: neve e ancora 5 giorni di pioggia. Sale rischio idrogeologico

Maltempo: neve e ancora 5 giorni di pioggia. Sale rischio idrogeologico

(ASCA) - Roma, 30 gen 2015 - Si profilano in Italia almeno altri cinque giorni di maltempo e si alza, pertanto, anche il rischio idrogeologico sull'intera Penisola.

Lo afferma in una nota il meteorologo di 3bmeteo.com, Edoardo Ferrara, allertando in merito a ''una nuova e duratura ondata di maltempo che ci accompagnera' per il resto della settimana''.

''Nelle prossime ore - prosegue - ancora neve a quote basse sul Nordovest, solo a tratti al piano, ma con graduale passaggio a pioggia. Tempo in progressivo peggioramento anche al Centrosud, con piogge e rovesci specie sulle centrali tirreniche. Venerdi' ancora maltempo, anche severo al Nord, con piogge localmente forti e persistenti, in particolare su Liguria, Prealpi, Friuli Venezia Giulia, dove si potranno superare accumuli di 100mm''. Fenomeni in intensificazione sono attesi anche al Sud entro fine giornata, accompagnati da venti di Scirocco anche superiori ai 70-80km/h con rischio di violente mareggiate e difficolta' nei collegamenti con le Isole minori. Proprio lo Scirocco fara' lievitare le temperature soprattutto al Centrosud, dove si riporteranno notevolmente sopra le medie, fino a 20*C in Sicilia. Attenzione all'acqua alta a Venezia.

''Le Alpi - prosegue l'esperto di 3bmeteo.com - faranno un altro pieno di neve, con accumuli notevoli alle quote medio-alte. Fino a sabato sono infatti previste abbondanti nevicate su tutto l'arco alpino, inizialmente anche sino al fondovalle, ma con quota in progressivo rialzo oltre i 1000-1500m per via dell'aumento delle temperature''. Attesi ulteriori apporti nivometrici anche di oltre 1 metro/1 metro e mezzo al di sopra dei 1400-1500m: insomma una stagione decisamente eccezionale per le Alpi che sperimentano precipitazioni ben superiori alla media del periodo.

Purtroppo tornera', invece, a prevalere la pioggia sull'Appennino, anche alle alte quote, con fusione della neve caduta nei giorni scorsi. ''Attenzione - concludono da 3bmeteo.com - al rischio idrogeologico e a locali esondazioni su diverse aree del Paese da Nord a Sud, in primis su Liguria, Lombardia, Emilia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e alta Toscana, a causa delle abbondanti piogge e della successiva fusione della neve anche alle basse quote''. Cautela anche al Sud nel weekend e, in particolare, tra alta Calabria, Basilicata e Salento, dove si prevedono forti temporali e nubifragi.

com-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni