domenica 22 gennaio | 17:22
pubblicato il 04/feb/2014 15:28

Maltempo: in Veneto permane rischio valanghe ''molto forte''

(ASCA) - Venezia, 4 feb 2014 - E' ancora al massimo livello (grado 5) il rischio di valanghe nella montagna veneta, dove permane elevata la criticita' in questo settore, sia nella zona dolomitica sia nelle Prealpi. E' quanto evidenzia l'aggiornamento della situazione emesso dal Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile del Veneto, con validita' dalle ore 14 di oggi.

Gli spessori della neve al suolo sono molto importanti a tutte le quote e l'instabilita' e' generalizzata anche per il persistere di nuove nevicate. La neve fresca e' in fase di assestamento (riduzione di spessore) ma non di consolidamento.

Fino a 1600-1800 m la neve in superficie e' umida e pesante mentre all'interno e' ancora fredda e incoerente. Pertanto il pericolo di valanghe e' molto forte (grado 5) oltre i 1300-1500 m di quota. Sono ancora da aspettarsi valanghe di grandi dimensioni che potranno raggiungere i fondovalle.

Queste le previsioni per i prossimi giorni. Domani, mercoledi' 5 febbraio, il pericolo sara' ancora molto forte (grado 5) nelle Dolomiti oltre i 1300-1500 m di quota mentre nelle Prealpi la situazione migliorera' e il rischio diventera' forte (grado 4).

Giovedi' pericolo forte su tutta la regione (grado 4).

Nelle Dolomiti, soprattutto nella fascia altimetrica fra i 1300 e i 1900 m l'instabilita' del manto nevoso e' generalizzata per la complessa struttura della neve al suolo e gli spessori elevati. Oltre i 1900 m la neve e' asciutta ma anche il vento ha contribuito a determinare accumuli notevoli nei canaloni e versanti sottovento. Pertanto saranno probabili ancora molte valanghe spontanee di media grandezza e singole grandi valanghe lungo i percorsi abituali che potranno arrivare anche a fondovalle.

L'attivita' valanghiva spontanea potra' interessare ancora vie di comunicazione anche a fondovalle, aree sciistiche e nuclei abitati nelle situazioni particolarmente esposte.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4