martedì 24 gennaio | 02:05
pubblicato il 21/ott/2013 10:56

Maltempo: in Toscana disagi per treni, allagamenti in A1 nel fiorentino

(ASCA) - Firenze, 21 ott - Piogge e temporali che fin dalla notte si sono abbattuti sulla Toscana hanno avuto numerose conseguenze sul sistema del trasporto ferroviario, secondo quando comunica anche Rfi. In particolare, afferma la Regione, dalle 3.30 si sono segnalate interruzioni di linea nella tratta Piazza al Serchio-Castelnuovo Garfagnana, in zona Camporgiano, per l'erosione di una massicciata, e nella tratta Castelnuovo Garfagnana-Bagni di Lucca per allagamento.

Tre treni sono stati soppressi. Alle ore 4 e' stato segnalato l'allagamento del sottopasso di Pietrasanta. Dalle 5 si sono invece registrati guasti del sistema di distanziamento tra Viareggio e Massarosa e tra Montecarlo e Pescia, con ritardi fino a 30 minuti. Guasti che sono gia' stati riparati, mentre sulla tratta Piazza al Serchio-Castelnuovo Garfagnana si procede con riduzione di velocita'. Attivati anche servizi sostitutivi tra Piazza al Serchio e Lucca. Il servizio tra Piazza al Serchio e Aulla e' ripreso verso le 8.Dalle ore 5.40 alle ore 7.20 le precipitazioni hanno prodotto ritardi dei treni regionali fino a un'ora. In particolare e' stato interrotto il servizio da Grosseto verso Siena per inagibilita' sulla tratta Buonconvento-Monte Antico.Sulla linea Viareggio-Lucca-Pistoia la circolazione dei treni e' ora in fase di normalizzazione.

Nel fiorentino Bisenzio e Ombrone sono oltre il terzo livello di guardia, mentre il Mugnone e'sotto stretto controllo, possibile lo sgombero di una scuola a Firenze La Sala di Piena della Provincia di Firenze ha registrato una piena 'storica' del Bisenzio, che ha raggiunto quota 4 metri a Vaiano e 6 metri e dieci centimetri - oltre il terzo livello di guardia - alle 7 di stamattina a San Piero a Ponti. Il livello e' attualmente in calo, con 4,85 metri a San Piero a Ponti. L'Ombrone e' anch'esso oltre il terzo livello di guardia, alle quota alle 8:30 della mattina di 6 metri e dieci centimetri a San Piero a Ponti. Al momento e' in calo a 5,89 metri. Sotto stretto controllo anche il Mugnone. Qualora dovesse ulteriormente crescere di oltre 40 centimetri e' prevista la chiusura a Firenze di via Tartini e della scuola Leoncavallo. In A1 si segnalano allagamenti in uscita a Incisa - Reggello provenendo da Roma, tra Firenze sud e Incisa, in uscita e in entrata a Firenze Impruneta. Ulteriori allagamenti su svariate strade.

afe/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4