lunedì 05 dicembre | 03:38
pubblicato il 21/ott/2013 10:56

Maltempo: in Toscana disagi per treni, allagamenti in A1 nel fiorentino

(ASCA) - Firenze, 21 ott - Piogge e temporali che fin dalla notte si sono abbattuti sulla Toscana hanno avuto numerose conseguenze sul sistema del trasporto ferroviario, secondo quando comunica anche Rfi. In particolare, afferma la Regione, dalle 3.30 si sono segnalate interruzioni di linea nella tratta Piazza al Serchio-Castelnuovo Garfagnana, in zona Camporgiano, per l'erosione di una massicciata, e nella tratta Castelnuovo Garfagnana-Bagni di Lucca per allagamento.

Tre treni sono stati soppressi. Alle ore 4 e' stato segnalato l'allagamento del sottopasso di Pietrasanta. Dalle 5 si sono invece registrati guasti del sistema di distanziamento tra Viareggio e Massarosa e tra Montecarlo e Pescia, con ritardi fino a 30 minuti. Guasti che sono gia' stati riparati, mentre sulla tratta Piazza al Serchio-Castelnuovo Garfagnana si procede con riduzione di velocita'. Attivati anche servizi sostitutivi tra Piazza al Serchio e Lucca. Il servizio tra Piazza al Serchio e Aulla e' ripreso verso le 8.Dalle ore 5.40 alle ore 7.20 le precipitazioni hanno prodotto ritardi dei treni regionali fino a un'ora. In particolare e' stato interrotto il servizio da Grosseto verso Siena per inagibilita' sulla tratta Buonconvento-Monte Antico.Sulla linea Viareggio-Lucca-Pistoia la circolazione dei treni e' ora in fase di normalizzazione.

Nel fiorentino Bisenzio e Ombrone sono oltre il terzo livello di guardia, mentre il Mugnone e'sotto stretto controllo, possibile lo sgombero di una scuola a Firenze La Sala di Piena della Provincia di Firenze ha registrato una piena 'storica' del Bisenzio, che ha raggiunto quota 4 metri a Vaiano e 6 metri e dieci centimetri - oltre il terzo livello di guardia - alle 7 di stamattina a San Piero a Ponti. Il livello e' attualmente in calo, con 4,85 metri a San Piero a Ponti. L'Ombrone e' anch'esso oltre il terzo livello di guardia, alle quota alle 8:30 della mattina di 6 metri e dieci centimetri a San Piero a Ponti. Al momento e' in calo a 5,89 metri. Sotto stretto controllo anche il Mugnone. Qualora dovesse ulteriormente crescere di oltre 40 centimetri e' prevista la chiusura a Firenze di via Tartini e della scuola Leoncavallo. In A1 si segnalano allagamenti in uscita a Incisa - Reggello provenendo da Roma, tra Firenze sud e Incisa, in uscita e in entrata a Firenze Impruneta. Ulteriori allagamenti su svariate strade.

afe/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari