venerdì 09 dicembre | 20:18
pubblicato il 07/mar/2011 05:12

Maltempo/ In arrivo venti forti, deciso calo temperature

Avviso meteo della Protezione civile a partire da oggi

Maltempo/ In arrivo venti forti, deciso calo temperature

Roma, 7 mar. (askanews) - In arrivo venti forti da Nord est e temperature in forte calo, il Dipartimento della protezione civile ha emesso un nuovo avviso di averse condizioni meteo, a partire da oggi. Una profonda saccatura - dice il Dipartimento della Protezione civile - proveniente dall'Europa nord-orientale, in rapido movimento verso le regioni adriatiche, provocherà nelle una significativa irruzione di aria fredda con venti forti su tutta la penisola, in particolare al Sud. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche, che prevede dalle prime ore di oggi, lunedì 7 marzo, venti forti da nord-est, dapprima sulle regioni centro-meridionali adriatiche, poi sul resto delle regioni meridionali, da quelle ioniche alla Sicilia. Saranno possibili mareggiate lungo le coste esposte. L'aria fredda porterà un sensibile e marcato calo delle temperature su tutta la penisola.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina