sabato 25 febbraio | 08:55
pubblicato il 17/gen/2014 12:09

Maltempo: in arrivo piogge forti al nord e in Toscana

Maltempo: in arrivo piogge forti al nord e in Toscana

(ASCA) - Roma, 17 gen 2014 - E' arrivato il maltempo al Nord e in Toscana, con ritorno della neve sulle Alpi anche fino al fondovalle ma a tratti pure sul Piemonte. ''Colpa di una perturbazione atlantica, la prima di una lunga serie, che nelle prossime ore determinera' piogge anche forti e nevicate copiose sulle Alpi a quote anche basse'', spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che avverte: ''Attenzione particolare a Liguria, alta Toscana, Friuli Venezia Giulia e fascia prealpina in genere, dove le precipitazioni potranno risultare molto abbondanti con rischio di dissesti idrogeologici. Qualche pioggia pure su Sardegna, Lazio, Umbria e alte Marche, mentre altrove prevarranno le schiarite, con clima quasi primaverile per il richiamo di caldi venti di Scirocco''.

''Nel weekend giungeranno nuove perturbazioni, che entro domenica porteranno piogge e temporali anche al Centrosud, localmente di forte intensita', mentre sabato soffiera' forte lo Scirocco, con rischio di mareggiate e temperature fino a 20*C in Sicilia - prosegue l'esperto - Ancora nevicate sulle Alpi a tratti abbondanti, tanto che complessivamente si potra' superare anche 1 metro di neve fresca al di sopra dei 1200-1500m''. Nulla da fare, invece, sull'Appennino, ancora a secco di neve: nei prossimi giorni sara' interessato da precipitazioni essenzialmente piovose, a causa delle temperature troppo alte. Un po' di neve giusto sull'Appennino tosco-emiliano e su quello ligure centro-occidentale, dove i fiocchi potranno spingersi sotto i 400-500m.

E non e' finita, perche' piogge e rovesci ci terranno compagnia anche la prossima settimana, almeno nella prima parte. ''D'altra parte siamo bloccati in una sorta di perenne tardo Autunno - concludono da 3bmeteo.com - con temperature costantemente sopra la media soprattutto al Centrosud, fino a 5-6*C, ma anche precipitazioni oltre il normale al Nord e sull'alta Toscana. Spesso a secco, invece, le adriatiche e ioniche, piu' protette in caso di perturbazioni in arrivo da Ovest''. Dunque l'Inverno vero deve ancora arrivare, con il grande freddo ben lontano dall'Italia: i primi segnali di svolta s'intravedono da fine mese. res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech