mercoledì 25 gennaio | 00:25
pubblicato il 02/dic/2013 16:34

Maltempo: Geologi, nelle Marche errato togliere ghiaia da alvei fiumi

Maltempo: Geologi, nelle Marche errato togliere ghiaia da alvei fiumi

(ASCA) - Roma, 2 dic - ''La manutenzione dei fiumi e la prevenzione al rischio idraulico non si fanno estraendo ghiaia dai loro alvei!''.

E' l'appello che lancia - soprattutto in relazione alla regione Marche una tra quelle piu' alle prese con l'emergenza maltempo di queste ore - il Consiglio nazionale dei geologi chiedendo agli enti locali di assumere l'impegno a reperire i fondi necessari ad arginare il rischio idrogeologico. ''Nelle Marche - afferma Piero Farabollini, consigliere nazionale dei Geologi e professore di Geologia ambientale dell'universita' di Camerino - oltre alla forte e dissennata antropizzazione del territorio, soprattutto a scapito delle aree di pertinenza fluviale, e' mancata la manutenzione ordinaria dei fiumi e dei fossi minori. Oggi si vorrebbe addirittura togliere la ghiaia dai fiumi: assolutamente no!!!''.

Per Farabollini ''basta ricordare quanto avvenuto negli anni '60 nelle Marche a causa dell'escavazione della ghiaia in alveo: briglie, traverse, ponti, acquedotti, canalizzazioni, ecc., divelte dai processi erosivi fluviali innescati proprio da questa pratica. Piu' importante e necessario, sarebbe invece il contributo della pulizia dei fiumi da alberi, arbusti e quanto altro ostruisce o riduce la sezione fluviale, da effettuare anche in collaborazione con altre professionalita' (ad es. agronomi), finalizzati alla funzionalita' e vocazionalita' idraulica dei corpi idrici superficiali''.

''La necessita' di reperire fondi che vadano nella direzione della prevenzione ai rischi idrogeologici - precisa dunque Andrea Pignocchi, presidente dell'ordine dei Geologi delle Marche - deve essere un preciso impegno da parte degli enti locali che in primis hanno le competenze di protezione idraulica del territorio: le poche risorse finora messe in campo non sono sufficienti ad una seria programmazione di interventi di prevenzione e di riduzione del rischio idrogeologico'', conclude Pignocchi.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Maltempo
Recuperato altro corpo in hotel Rigopiano, vittime salgono a 16
Maltempo
Rigopiano, 15 vittime: 9 ancora in obitorio da identificare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4