sabato 25 febbraio | 12:38
pubblicato il 27/nov/2013 09:53

Maltempo: Gabrielli, manca cultura protezione civile. Permessi criminali

Maltempo: Gabrielli, manca cultura protezione civile. Permessi criminali

(ASCA) - Roma, 27 nov - In Italia ''manca una diffusa cultura di protezione civile'' e ''considero criminale consentire l'abitabilita' di seminterrati in zone a rischio inondazione: queste sono azioni che creano i presupposti per raccattare i morti in giro per l'Italia''. E' quanto ha dichiarato il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, nel corso dell'audizione informale presso la commissione Ambiente della Camera in merito alla recente alluvione in Sardegna che ha causato 16 vittime e 1 disperso.

''Non si sta in uno scantinato durante un'alluvione. E se le persone sono morte in uno scantinato e' stata colpa delle persone e del sistema'', ha osservato Gabrielli precisando che ''non si tratta di mancare di rispetto ai morti: i morti li onori e ne eviti altri se dici le cose come stanno''.

stt/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech