venerdì 09 dicembre | 08:58
pubblicato il 20/nov/2013 12:36

Maltempo: Gabrielli, allertate le regioni a maggiore rischio

Maltempo: Gabrielli, allertate le regioni a maggiore rischio

(ASCA) - Roma, 20 nov - ''In questo momento, le regioni che presentano i maggiori rischi sono state allertate''. Lo ha il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, in merito all'ondata di maltempo che sta colpendo l'Italia e che ha fatto 16 vittime ieri in Sardegna, almeno 10 delle quali saranno sepolte oggi. ''Stiamo monitorando la situazione anche in altre regioni dove sono possibili eventi di una certa portata - ha continuato Gabrielli, parlando delle altre regioni a rischio - e le previsioni e gli allerta li valutiamo con i meccanismi che ci sono propri. A qualcuno - ha aggiunto - piacera', a qualcuno altro no, ma noi, come ripeto, 12 ore prima di possibili eventi significativi emaniamo avvisi di criticita'''. Il prefetto ha sottolineato che ''in Sardegna oggi sara' il giorno della commozione, daremo la sepoltura ad almeno 10 delle vittime e dobbiamo ancora trovare un disperso. Oltre, ovviamente, a supportare ed assistere quelle persone che davvero hanno perduto tutto''. E' emergenza anche in Calabria. Ammontano a decine di milioni di euro, secondo le primissime stime, che sembrano destinate ad aumentare, i danni causati dal violento nubifragio che ha colpito la Citta' di Catanzaro. La giunta comunale, presieduta dal sindaco, Sergio Abramo, ha deliberato la richiesta di riconoscimento dello stato di calamita' naturale al Governo, proprio in relazione alla grave entita' dei danni inferti alle infrastrutture pubbliche e ai beni privati. La delibera sara' trasmessa a Palazzo Chigi, alla Regione Calabria e alla Prefettura di Catanzaro. Le principali criticita' riguardano l'intera area di Santa Maria, viale degli Angioini a Sala, via Corrado Alvaro, l'intera zona di Jano' gia' interessata al moto franoso di alcuni anni fa, Germaneto, localita' Vicenzale. Il sindaco Abramo, dopo avere introdotto una riunione operativa no stop a Palazzo De Nobili alla presenza di tutti i dirigenti e dei vertici della Polizia Municipale, si e' recato nuovamente a Santa Maria, epicentro della calamita', dove sono all'opera, oltre ai vigili del fuoco, anche le squadre dell'Afor, allertate dal primo cittadino attraverso la Protezione Civile regionale. Abramo ha voluto seguire personalmente le operazioni di rimozione dei detriti e del fango, andate avanti fino a tardissima sera. Secondo i dati in continuo aggiornamento della Protezione civile e pubblicati oggi dal quotidiano 'Avvenire', nella Sardegna il 38% dei Comuni non e' dotato di un piano di emergenza cosi' come prevede la legge, rispettata a pieno esclusivamente in Valle d'Aosta e Molise, le sole 2 regioni italiane dove il 100% dei Comuni ha messo nero su bianco le misure da adottare in caso di allarme. Maglia nera va alla Campania, con 214 su 551 comuni dotati di un piano, cioe' il 39% del totale. A livelli simili della Sardegna - dove tra i comuni privi di piano di emergenza figurano anche quelli, come Arzachena, in cui si sono registrate vittime - si trova la Liguria, un'altra regione con ricorrenti alluvioni e solo il 65% dei comuni pronti a farvi fronte. Cosi' come in Friuli Venezia Giulia, che si ferma al 64%. Appena sopra la Campania, nei bassi fondi della classifica si piazza il Lazio con il 40% dei comuni dotati di un piano di emergenza. Seguono Sicilia (49%) e Calabria (54%). Va meglio in Toscana (76%), Emilia Romagna (77%) e Lombardia (78%). Spostandoci nella fascia alta della classifica troviamo: Veneto (86%), Basilicata (92%), Piemonte (93%), Puglia (94%), Abruzzo (96%). In vetta, infine, subito dopo Valle d'Aosta e Molise, ci sono Umbria e Marche col 99% dei comuni in regola: la legge n.100 del 12 luglio 2012 prevedeva che entro 90 giorni i Comuni dovessero dotarsi del piano di emergenza. int

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni