venerdì 09 dicembre | 06:55
pubblicato il 14/feb/2011 18:17

Maltempo/ Finito il sereno, tornano nuvole, pioggia e neve

Da domani instabilità al nord poi su gran parte delle Regioni

Maltempo/ Finito il sereno, tornano nuvole, pioggia e neve

Roma, 14 feb. (askanews) - E' finito il sereno, dopo una settimana, è in arrivo il maltempo con pioggia e nuvole che da domani prenderanno il posto del sole, prima al Nord poi, da mercoledì, nel resto dell'Italia. E sulle Alpi comparirà anche la neve. E' lo scenario provocato da una perturbazione di origine atlantica che - avverte il dipartimento della Protezione civile - fa volgere al cattivo tempo le previsioni. Giovedì migliorerà ma venerdì è attesa una nuova ondata di maltempo, che risparmierà però le zone tirreniche e il Nord. Da stasera, quindi, sono attese deboli precipitazioni sull'Appennino settentrionale e sulle zone alpine e prealpine centro-occidentali, mentre domani l'ingresso sul Mediterraneo centrale di una perturbazione atlantica porterà pioggia e localmente anche rovesci, che dai settori nord-occidentali si estenderanno durante la giornata fino al Lazio settentrionale. Saranno inoltre possibili moderate nevicate al di sopra degli 800-1000 metri sulle Alpi. Mercoledì netto peggioramento e su tutta l'Italia: le previsioni della Protezione civile segnano tempo perturbato su tutta la penisola con piogge diffuse al nord, rovesci o temporali al centro, in particolare sulle regioni tirreniche e in estensione dal pomeriggio anche al sud, con venti sostenuti da sud-sud-ovest. Il limite delle nevicate sarà intorno i 900 metri sulle zone alpine, a quote collinari su basso Piemonte e Liguria, a quote superiori al centro. Giovedi, dopo residui rovesci e precipitazioni sparse nella mattinata, graduale miglioramento è previsto dal pomeriggio. Ma venerdì una nuova perturbazione porterà piogge e anche temporali sulle isole maggiori, in rapida estensione alle zone ioniche e ai settori adriatici centrali. Stabile invece sulle aree tirreniche e al nord. Il Dipartimento della Protezione civile seguirà l'evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile, anche attraverso l'emissione di eventuali avvisi di avverse condizioni meteorologiche.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni