martedì 21 febbraio | 11:52
pubblicato il 27/dic/2013 12:45

Maltempo: Enel, secondo gruppo elettrogeno posizionato a Cortina

(ASCA) - Venezia, 27 dic - Persiste il guasto delle rete di alta tensione di Terna, la cui riparazione si sta rilevando piu' complessa del previsto, e prosegue, pertanto, la rialimentazione della clientela, mediante il posizionamento di gruppi elettrogeni da parte di Enel. A Cortina D'Ampezzo - riferisce una nota di Enel - intorno alle ore 10.30 e' entrato in funzione un secondo gruppo elettrogeno di maxi taglia, raddoppiando la potenza disponibile, con i quali si stanno alimentando circa 2000 clienti nel centro ampezzano. Entro la mattinata giungeranno a Cortina altri 29 gruppi elettrogeni che Enel provvedera' a collegare nelle prime ore del pomeriggio completando la rialimentazione dell'area.

Proseguono, inoltre, le attivita' nelle altre aree disalimentate. Complessivamente sono oltre 200 i tecnici ed operai Enel (giunti anche da Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana e Lazio) coadiuvati dalle imprese che lavorano per conto dell'Azienda, impegnati nell'emergenza in Cadore. com-stt/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia