sabato 10 dicembre | 14:04
pubblicato il 04/nov/2011 05:10

Maltempo/ E' ancora paura sul Nordovest, in arrivo temporali

Allerta meteo della Protezione civile

Maltempo/ E' ancora paura sul Nordovest, in arrivo temporali

Roma, 4 nov. (askanews) - E' ancora paura sul Nordovest dopo l'alluvione della scorsa settimana. L'annunciata vasta perturbazione atlantica sul Mediterraneo occidentale determina di oggi flussi umidi e instabili in quota, che andranno ad interessare con precipitazioni diffuse e persistenti le regioni nord-occidentali. Sulle restanti regioni del centro-nord e sulle due isole maggiori la giornata sarà caratterizzata da condizioni di instabilità e piogge più deboli, che si intensificheranno nel fine settimana. Ci sono centinaia di persone a rischio nelle zone già alluvionate. Ieri è stata una corsa contro il tempo per rinforzare gli argini dei fiumi e liberare da fango e detriti gli alvei dei torrenti. Sono tra le 1200 e le 1300 le persone che hanno già dovuto lasciare le proprie abitazioni nei comuni della Val di Vara, della Val di Magra e delle Cinque Terre più esposti al rischio di frane ed esondazioni. A Vernazza, dove si cercano ancora tre dispersi dopo i nubifragi della scorsa settimana, sono state evacuate 150 persone, a Monterosso 200. Sgomberi di intere famiglie, a titolo precauzionale, sono stati effettuati anche nei Comuni di Borghetto Vara, Rocchetta Vara, Brugnato, Beverino, Sesta Godano, Arcola, Fiumaretta e Ameglia. A Borghetto Vara e Brugnato sono stati posizionati migliaia di sacchetti di sabbia lungo gli argini dei torrenti esondati martedì scorso. Per tutelare l'incolumità della popolazione e non ostacolare gli spostamenti dei mezzi di soccorso, sarebbero molti i Comuni dello Spezzino che hanno deciso di chiudere da domani le scuole primarie e dell'infanzia. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede precipitazioni diffuse e continue, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, su Liguria, Piemonte, Valle d'Aosta, Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana. I fenomeni potranno essere accompagnati da frequente attività elettrica e forti raffiche di vento, e determinare quantitativi cumulati di pioggia elevati o localmente molto elevati. Inoltre, dalle prime ore della giornata, si prevedono venti forti di scirocco, con raffiche di burrasca, su Sardegna, Liguria e Toscana, proprio le due regioni maggiormente sconvolte dal maltempo nei giorni scorsi. La Protezione civile raccomanda la massima prudenza nella guida a quanti si trovassero in viaggio nelle zone interessate dalle piogge o dai venti forti, e ricorda che è opportuno tenersi lontani da corsi d'acqua, ponti, passerelle, aree dissestate e allagate, evitare di scendere in scantinati e sottopassi, nonché passare sotto scarpate naturali o artificiali.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina