domenica 04 dicembre | 15:31
pubblicato il 20/gen/2013 12:00

Maltempo/ Domenica di pioggia a Centronord, aria mite a Centrosud

Temperature in deciso aumento, tranne al Nordovest

Maltempo/ Domenica di pioggia a Centronord, aria mite a Centrosud

Roma, 20 gen. (askanews) - Domenica sempre all'insegna del maltempo, sulla scia dell'arrivo dalla Francia della perturbazione numero 7 di gennaio. Il sistema nuvoloso accompagnato da forti venti meridionali porta aria più mite sulle regioni del Centrosud - con notevole rialzo termico, fino a 6-7 gradi in più rispetto a ieri - e piogge forti soprattutto sulle coste liguri e tirreniche e venti intensi. Secondo Previsioni Meteo.it-Centro Epson Meteo, le precipitazioni piovose sono attese oggi al Centronord e Sardegna, intense in Liguria e versanti tirrenici. Nevicate su Alpi e Prealpi, ma con quota neve in aumento: 1.200 metri su quelle orientali, 1.000 metri sulle Alpi lombarde. Al mattino neve anche in pianura in Piemonte, nel pomeriggio solo nel Cuneese; piogge invece già dalle prime ore della giornata sulla pianura lombarda. Nuvole al Sud, con piogge in serata in Campania, anche forti nella notte. I venti saranno meridionali (in prevalenza Scirocco) in tutta Italia. E le temperature in deciso aumento, tranne al Nordovest, dove restano quasi stabili; valori fino a 10 gradi nel pomeriggio sull'alto Adriatico e tra 15 e 20 gradi al Centrosud.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari