venerdì 09 dicembre | 00:03
pubblicato il 21/ott/2013 18:54

Maltempo: D'Angelis, beffa 30 mln difesa suolo in Legge stabilita'

(ASCA) - Firenze, 21 ott - ''Le emergenze si affrontano seriamente e con risorse vere e immediatamente spendibili e non con ulteriori riduzioni di stanziamenti come sta avvenendo. Sarebbe paradossale, dopo i tanti annunci di svolta ascoltati durante le celebrazioni dell'anniversario della tragedia del Vajont, ridurre gli investimenti per la sicurezza degli italiani e dei territori. E' un clamoroso errore di sottovalutazione e dimostra una insensibilita' al limite della beffa aver inserito appena 30 milioni per la difesa del suolo nelle bozze della Legge di Stabilita' per il 2014 come denuncia il Presidente della Commissione Ambiente della Camera Ermete Realacci. Spero non sia vero e che possa essere smentito dal Ministero dell'Economia''. Lo ha detto il Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Erasmo D'Angelis in merito all'emergenza maltempo che ha colpito molti territori italiani e in particolare la Toscana.

''All'Italia occorrono - aggiunge D'Angelis - almeno due mosse immediate: l'uscita dei fondi per la difesa del suolo dal patto di stabilita' e almeno 500 milioni l'anno per dieci anni per segnare una svolta nella difesa da eventi meteorologici ormai non piu' estremi ma ordinari come dimostrano le emergenze in corso in Toscana e Liguria in queste ore. La messa in sicurezza dell'Italia da allagamenti, alluvioni e frane e' una grande opera pubblica assolutamente indispensabile e urgente. Le aree a elevato rischio frana e alluvione rappresentano circa il 10 per cento della superficie del territorio nazionale (29.500 chilometri quadrati) e riguardano l'81,9 per cento dei comuni (6.633) dove vivono 5,8 milioni di persone (9,6 per cento della popolazione nazionale), per un totale di 2,4 milioni di famiglie. In queste zone - conclude D'Angelis - si trovano oltre 1,2 milioni di edifici e piu' di 2/3 delle zone esposte a rischio interessa centri urbani, infrastrutture e aree produttive''.

afe/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni