mercoledì 22 febbraio | 17:27
pubblicato il 20/nov/2013 16:41

Maltempo: continua allerta per cicloni, nel week end arriva inverno

Maltempo: continua allerta per cicloni, nel week end arriva inverno

(ASCA) - Roma, 20 nov - ''Maltempo sempre piu' aggressivo sull'Italia, colpa di violenti cicloni mediterranei che stanno prendendo il posto alle classiche perturbazioni atlantiche. A fine mese ci aspettiamo addirittura una svolta invernale con venti molto freddi da Nordest, possibili nevicate in collina sul medio Adriatico e sotto i 1000m anche al Sud''. Lo rivela il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che prosegue ''negli ultimi anni constatiamo infatti un aumento di questi pericolosi vortici sul Mediterraneo, specie nelle stagioni di mezzo come l'autunno e la primavera, che causano episodi di maltempo piu' violento ma in aree piu' ristrette, dove in 24 ore possono cadere quantitativi d'acqua che superano di gran lunga la media mensile o addirittura stagionale''.

Il meteorologo avverte che ''e' quello che accaduto in Sardegna, ma anche su Calabria, Puglia, Lazio, Toscana, Marche ed Abruzzo, che nell'ultimo mese hanno subito eventi alluvionali, talora accompagnati da raffiche di vento intense quanto quelle di un uragano''.

''Negli ultimi anni - spiegano da 3BMeteo - notiamo una maggiore invadenza dell'alta pressione delle Azzorre sull'Europa centrale, la quale blocca le perturbazioni atlantiche costringendole a transitare sul Nord Europa, ma nel contempo lascia spazio alla formazione di vortici sul Mediterraneo. Questi si ritrovano cosi' campo libero e sono in grado di determinare maltempo sulle stesse aree anche per piu' giorni, come sta accadendo sull'Italia in questo periodo''.

''Il maltempo proseguira' almeno fino al weekend ma non solo, arrivera' anche la prima significativa irruzione fredda della stagione'' avvertono da 3bmeteo.com ''responsabile di nevicate fino in collina al Nordovest tra mercoledi' sera e giovedi', sotto i 1000m anche su Nordest ed Appennino settentrionale. Neve attesa anche sull'Appennino centro meridionale, fin verso i 1000-1500m. Allerta meteo inoltre ancora una volta per il Sud e le tirreniche, battute da rovesci e temporali anche violenti e accompagnati da grandinate, il tutto condito da forti venti di Libeccio con rischio di mareggiate''.

red/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe