martedì 24 gennaio | 02:36
pubblicato il 18/gen/2013 13:03

Maltempo: Cia, rischio gelo per i campi, spaventa il caos viabilita'

(ASCA) - Roma, 18 gen - L'agricoltura comincia a fare i conti con l'ondata di freddo polare che ha investito l'Italia. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, spiegando che neve e gelo costano caro al settore primario: aumentano le spese per il riscaldamento di serre e stalle; le produzioni orticole in campo aperto vanno in ''tilt'' con il pericolo di congelamento e blocco della crescita e, al di sotto dei -2* di temperatura media giornaliera, cala fino al 20 per cento la resa produttiva degli animali da latte. Ma a spaventare il comparto e' anche il ''caos viabilita''', che rallenta la logistica e i trasporti legati all'attivita' aziendale, quindi la distribuzione dei prodotti, soprattutto quelli freschi, e l'approvvigionamento di mangimi e concimi.

D'altra parte -sottolinea la Cia- ieri nevicate molto fitte si sono abbattute su Marche, Umbria, Emilia Romagna e Basso Lazio. Fiocchi e ghiaccio sono arrivati oggi anche al centro-sud con bufere in Abruzzo e Basilicata mentre nel week-end tornera' a nevicare al nord fino in pianura. E con i primi rallentamenti e blocchi della rete stradale torna l'incubo di una paralisi della circolazione, che avrebbe effetti diretti sulle campagne, visto che in Italia 9 prodotti agroalimentari su 10 viaggiano su gomma per arrivare dal campo alla tavola. Un problema che riguarda prima di tutto le aziende situate in aree interne e di montagna, dove gli agricoltori, infatti, sono gia' in azione con i loro mezzi per liberare strade ed evitare il rischio ''isolamento''.

Intanto il gelo artico sta gia' facendo lievitare la voce ''energia''. Il riscaldamento costante di serre e stalle -osserva la Cia- significa un ulteriore aggravio sui costi produttivi compreso tra il 5 e il 10 per cento. Una stangata vera e propria, tanto piu' che il prezzo del gasolio agricolo e' praticamente raddoppiato nel giro dell'ultimo anno. com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4