domenica 22 gennaio | 22:22
pubblicato il 25/nov/2013 15:25

Maltempo: Cia, allerta nelle campagne per l'ondata di freddo artico

(ASCA) - Roma, 25 nov - C'e' preoccupazione nelle campagne italiane per l'arrivo di ''Attila'', il nucleo d'aria gelida proveniente dal Nord Europa che, a partire da domani, portera' le temperature giu' di colpo anche di 10 gradi. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori. Cosi', mentre in Sardegna continua la conta dei danni al settore, con la stagione produttiva ormai compromessa tra centinaia di ettari coltivati allagati, piu' di mille capi di bestiame andati dispersi, serre scoperchiate e magazzini per lo stoccaggio dei foraggi fuori uso -spiega la Cia- l'agricoltura si prepara ad affrontare nuovi disagi. Perche' il freddo improvviso ed eccessivo vuol dire maggiori costi per il riscaldamento di serre e stalle, prodotti orticoli a rischio, difficolta' nell'approvvigionamento mangimistico per gli allevamenti e nel trasporto e distribuzione dei prodotti, specialmente quelli freschi.

Di conseguenza, se le previsioni meteo verranno confermate e, in particolare al Centro Nord, la neve scendera' anche a bassa quota -sottolinea la Cia- per le coltivazioni in campo aperto c'e' pericolo di congelamento e blocco della crescita.

Spinaci, radicchio, cavoli, insalate, broccoli, finocchi e carciofi sono i prodotti piu' ''minacciati''. E tra i comparti piu' in allerta, oltre l'orticoltura, c'e' anche la zootecnia -aggiunge la Cia- che potrebbe risentire della diminuzione di resa produttiva degli animali causata dalle rigide temperature. Ma, soprattutto per le serre, le ricadute di freddo e gelo sui costi di produzione potrebbero essere significative, portando aggravi superiori al 5 per cento sulla voce ''energia''. Ecco perche' -conclude la Cia- bisogna accelerare i tempi ed emanare al piu' presto il decreto di attuazione della norma contenuta nel ''decreto del Fare'', approvato a giugno, che rende operativa l'agevolazione sul gasolio per il riscaldamento delle coltivazioni sotto serra con il taglio dell'accisa. res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4