sabato 21 gennaio | 23:26
pubblicato il 11/apr/2011 18:01

Maltempo/ Arrivederci caldo, temperature giù e tornano le piogge

Da domani si torna in primavera, Pro. civile in allerta vento

Maltempo/ Arrivederci caldo, temperature giù e tornano le piogge

Roma, 11 apr. (askanews) - Brutte notizie per chi ha già fatto il cambio di stagione, inebriato da queste giornate quasi estive: via le t-shirt, riprendiamo maglia e impermeabili, perchè da domani caldo e sole lasceranno spazio a temperature più fresche e in diverse regioni torna la pioggia. Niente di strano, solo la primavera. L'alta pressione presente da alcuni giorni sul nostro Paese, da domani lascerà infatti il passo a una depressione in arrivo dal nord Europa, con correnti settentrionali che porteranno rovesci sul Triveneto, con rovesci e temporali sparsi che in serata si estenderanno a Emilia-Romagna e Marche. Mercoledì il tempo sarà in deciso miglioramento al nord-est, ma l'instabilità si sposta al centro-sud, con piogge sparse e locali rovesci fin dalle prime ore della giornata a partire dalle regioni centrali, dove la situazione migliorerà rapidamente entro metà giornata. Per giovedì un altra perturbazione di origine atlantica porterà dal pomeriggio un nuovo peggioramento sulle regioni centro-settentrionali. Venerdì il maltempo si estenderà di nuovo anche al sud. Non solo acqua, ma anche fresco: da domani venti forti spazzeranno il nord, anche in valle e pianura. il foehn, attivato dal transito sulla scena centro-orientale europea di un fronte freddo di origine atlantica e dalla contestuale affermazione di un campo anticiclonico sulla Francia. Per questo, sulla base delle previsioni disponibili, la Protezione civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse, che prevede dal pomeriggio di domani venti forti dai quadranti settentrionali, sulle regioni nord-occidentali. Su tutto il centro-sud, inoltre, ci saranno venti di Tramontana o Grecale in generale intensificazione, con raffiche ad intensità di burrasca in particolare sulle isole maggiori, lungo i settori tirrenici e ionici della penisola. Moto ondoso in aumento su tutti i mari, in particolare sui bacini occidentali e meridionali.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4