domenica 19 febbraio | 21:03
pubblicato il 22/nov/2013 12:11

Maltempo: arriva l'inverno, dopo il week-end freddo e neve

Maltempo: arriva l'inverno, dopo il week-end freddo e neve

(ASCA) - Roma, 22 nov - E' arrivato l'inverno al Nord, dove e' tornata la neve a bassa quota, imbiancando mediamente oltre i 300-500m tra Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria. Fiocchi bianchi hanno raggiunto anche citta' come Torino, Cuneo, Varese e, a tratti, pure Bergamo, Novara, in generale il Lario e l'alta Brianza. Accumuli che gia' a quote collinari hanno fatto segnare localmente i 10-15cm, cosi' come sulla dorsale appenninica settentrionale, con punte di oltre 20-30cm al di sopra dei 1000m, fino a mezzo metro all'Abetone. Lo riferisce una nota di 3BMeteo.it. La ''colpa e' di un nuovo vortice ciclonico in piena azione sull'Italia - spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara - che se al Nord ha portato aria d'Inverno, al Centrosud ha causato una nuova passata di rovesci e temporali, purtroppo ancora una volta piu' intensi sulla Sardegna e, in generale, lungo i versanti tirrenici''. ''Il maltempo ci accompagnera' fino al weekend - prosegue l'esperto - con nuovi rovesci e temporali al Centrosud, anche forti soprattutto su Campania, Calabria tirrenica e Sardegna. Attesi inoltre forti venti di Libeccio con rischio mareggiate e difficolta' nei collegamenti con le isole, mentre su Sardegna e Liguria soffieranno intensi venti di Maestrale e Tramontana. Tornera' inoltre a nevicare sull'Appennino meridionale e sui rilievi della Sicilia, mediamente oltre 1200-1600m, mentre sull'Appennino centrale sono attesi fiocchi bianchi oltre i 1000-1300m. Neve pure in Sardegna, sin verso i 1000-1200m. Maltempo anche al Nord, specie sui settori orientali con neve oltre 500-1000m, ma tendera' a migliorare a partire da ovest nel corso di domenica, cosi' come sulle centrali tirreniche''. ''Nella prossima settimana arriva invece la prima seria ondata di freddo della stagione - concludono da 3bmeteo.com - con gelidi venti da Nordest che spazzeranno la nostra Penisola determinando un tracollo termico, su valori da pieno Inverno. Piu' penalizzate le aree adriatiche: dalle Marche alla Puglia potranno esserci rovesci di neve fino a quote di bassa collina, ma non escludiamo la possibilita' di fiocchi misti a pioggia a tratti fin sulla costa. Qualche rovescio nevoso a bassa quota potra' interessare anche Appennino campano, Lucania, Calabria, sotto i 1000m pure in Sicilia''. red/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia