mercoledì 25 gennaio | 01:08
pubblicato il 28/nov/2013 11:12

Maltempo: allerta super-ciclone nel weekend al centro-sud

Maltempo: allerta super-ciclone nel weekend al centro-sud

(ASCA) - Roma, 28 nov - ''Allerta meteo per una severa ondata di maltempo attesa nel weekend, che colpira' il Sud e il medio versante adriatico''. Lo annuncia il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: ''si formera' un nuovo ciclone mediterraneo, simile a quello che ha causato l'alluvione in Sardegna, ma probabilmente anche piu' potente, che tra sabato e domenica sara' causa di piogge e temporali al Sud e sulle Isole, anche violenti e a carattere di nubifragio. Alle piogge si aggiungeranno pure forti venti, che soffieranno tra Scirocco e Levante, con raffiche fino a oltre 80-90km/h e possibili violente mareggiate, specie sulle coste joniche e adriatiche''.

''Stato di massima attenzione per Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia dove sono attesi i fenomeni piu' intensi - prosegue Ferrara - in particolare su versanti jonici, Metaponto e Salento in generale, dove potrebbero cadere anche oltre 150-200mm di pioggia in 24 ore con inevitabili dissesti idrogeologici. E' concreto il rischio di locali situazioni alluvionali per allagamenti lampo ed esondazione dei fiumi''.

Per gli esperti di 3BMeteo, ''un'ulteriore aggravante potrebbe essere rappresentata dall'innalzamento delle temperature provocata dai venti meridionali, con fusione della neve caduta in Appennino ed ulteriori apporti d'acqua verso vallate e pianure. Allerta pure per la Campania e ancora una volta per la Sardegna, dove potrebbe tornare a piovere forte entro domenica con il Cagliaritano a rischio di violenti nubifragi''.

''A rischio anche le adriatiche, in particolare Abruzzo e Molise - proseguono da 3bmeteo.com - dove oltre alla pioggia preoccupa soprattutto l'aumento delle temperature provocato dai venti di Scirocco. Sull'Appennino e' infatti presente fino ad oltre 1 metro di neve, la cui fusione indotta dalle piogge anche ad alta quota potrebbe riversare a valle ingenti quantitativi di acqua, che tra l'altro il mare farebbe fatica a ricevere a causa del forte vento. A rischio, seppur in misura minore, anche le Marche, specie meridionali''.

''In caso di forti piogge evitare di transitare con la propria auto nei sottopassi o di sostare in cantine e seminterrati, i primi ad allagarsi facilmente; non fermarsi vicini ai corsi d'acqua che potrebbero subire piene improvvise e seguire gli aggiornamenti dei bollettini meteo'', concludono gli esperti.

red/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Maltempo
Recuperato altro corpo in hotel Rigopiano, vittime salgono a 16
Maltempo
Rigopiano, 15 vittime: 9 ancora in obitorio da identificare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4