mercoledì 22 febbraio | 01:10
pubblicato il 05/nov/2011 08:48

Maltempo/ A Genova torna pioggia e paura: allerta fino a domani

Ass. Protezione Civile: Ci aspetta giornata come quella di ieri

Maltempo/ A Genova torna pioggia e paura: allerta fino a domani

Genova, 5 nov. (askanews) - "Oggi, in base alle previsioni, dovrebbe essere una giornata come quella di ieri. Speriamo non sia così ma chiediamo ai genovesi di muoversi da casa solo se strettamente necessario, limitando al massimo gli spostamenti". Lo ha dichiarato a TM News l'assessore alla Protezione Civile del Comune di Genova, Francesco Scidone. In città, intanto, dalle prime ore del mattino ha ripreso a piovere intensamente e nel pomeriggio è prevista una nuova intensificazione dei fenomeni. "Abbiamo disposto il blocco del traffico veicolare privato -spiega Scidone- proprio perché abbiamo bisogno di avere le strade sgombere per i mezzi di soccorso, per i mezzi d'opera, per andare a lavorare nelle zone che sono state colpite. In via Donghi, ad esempio, c'è una voragine nella strada che chiude un intero quartiere e abbiamo bisogno di lavorare anche lì. Il blocco del traffico -sottolinea l'assessore genovese- durerà fino a cessate esigenze, anche in base alle previsioni che ci darà Arpal, l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente". Secondo Scidone, attualmente, "la situazione più critica è in via Fereggiano, dove è crollato un lungo tratto del muraglione che costeggiava il torrente e dove ci sono ancora decine di auto accatastate, oltre al fango e ai detriti. Anche a Sturla e nella zona della stazione Brignole abbiamo alcuni problemi ma -aggiunge l'assessore comunale alla Protezione Civile- altre criticità in questo momento non ce ne sono: è questa la tragicità e la drammaticità della cosa. Avevamo detto da 4 giorni -afferma Scidone- che temevamo che le precipitazioni più intense si potessero concentrare in zone ristrette ma non eravamo in grado di dire se ci sarebbero state delle vere e proprie bombe d'acqua e soprattutto dove e quando. E' successo nella zona della bassa Valbisagno, tra l'altro -precisa l'assessore- con un movimento del tutto anomalo perché questa perturbazione oscillava avanti e indietro tra il levante e la Valbisagno. Lo dicono anche gli esperti -conclude Scidone- è stato un fenomeno inspiegabile".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia