domenica 11 dicembre | 10:04
pubblicato il 28/feb/2013 15:21

Malattie rare: Balduzzi, sono banco di prova per Sistema Sanitario

Malattie rare: Balduzzi, sono banco di prova per Sistema Sanitario

(ASCA) - Roma, 28 feb - ''Le malattie rare hanno rappresentato un tema prioritario e la sfida, per la squadra che con me ha operato al Ministero della Salute, e' stata innanzitutto quella di coordinare e favorire il dialogo entro una realta' molto variegata e complessa, nella quale i vari attori sono tutti ugualmente importanti. Le malattie rare, di cui nel nostro Paese soffrono 1-1,5 milioni di persone, costituiscono un vero e proprio banco di prova dell'efficienza del Sistema sanitario nazionale''. Lo ha detto il Ministro della Salute, Renato Balduzzi, intervenendo all'Istituto Superiore di Sanita' ad un convegno sulle malattie rare, di cui oggi si celebra la Giornata mondiale.

Il ministro ha sottolineato che il ''Ministero della Salute ha destinato alla malattie rare, nel riparto dei fondi della sanita', 20 milioni di euro piu' 15 milioni per i tumori rari'': '' Ma - ha avvertito - non va abbassata la guardia. In Italia cinque persone ogni diecimila abitanti sono colpite da una malattia rara. Il Registro italiano delle Malattie Rare, che oggi arriva a oltre il 60% della copertura nazionale e' arrivato a censire 504 malattie, un risultato non indifferente da un punto di vista epidemiologico, vista la natura complessa delle patologie rare. Il Registro Italiano ha, infatti, valutato oltre 117mila schede, cifre uniche, da un punto di vista epidemiologico, nel panorama internazionale''.

''Non meno rilevanti - ha ricordato - i risultati raggiunti in Europa: l'Italia, attraverso l'Istituto Superiore di sanita', coordina per l'Europa i progetti Europlan, Rare Bestpractices e Epirare, mirati a favorire lo sviluppo di nuove conoscenze scientifiche. Un risultato, questo, dovuto all'eccellenza raggiunta attraverso i risultati conseguiti dal nostro Registro Nazionale considerato all'avanguardia in Europa. Attraverso queste azioni l'Italia e' protagonista nell'elaborazione di raccomandazioni europee in materia di malattie rare e di linee di indirizzo nello sviluppo dei singoli Piani Nazionali sulle Malattie Rare in Europa. Con il progetto Rare Bestpractices, a cui partecipano ben 15 Paesi - ha detto - si cerca, invece, di rispondere alla necessita' di elaborare le linee guida sulle malattie rare, un tema questo, particolarmente nevralgico, nel campo di patologie sconosciute come queste, anche per igli operatori sanitari, le reti di professionisti e di pazienti''.

''Nella ricerca scientifica - ha ricordato ancora Balduzzi - partecipiamo al progetto E-Rare per il coordinamento della ricerca scientifica a livello europeo e siamo partners in IRDIRC, Consorzio Internazionale per la ricerca sulle malattie rare. Siamo inoltre leader nel RDConnect, un progetto appena avviato insieme ad altri Paesi dell'Unione Europea, e che intende realizzare in una piattaforma integrata che connette i registri, le biobanche e le informazioni cliniche dei pazienti rari per generare nuove conoscenze scientifiche che sono alla base per generare nuovi mezzi diagnostici e nuovi farmaci''. infine, ''L'Italia non poteva, non far parte di Eucerd, il Comitato Europeo di esperti sulle malattie rare meglio conosciuto come il 'Parlamento di esperti sulle malattie rare' coordinato dalla Commissione Europea e con sede al Lussemburgo''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina