lunedì 20 febbraio | 12:47
pubblicato il 08/mar/2012 08:15

Mafia/Via D'Amelio, svolta nelle indagini: in manette 4 persone

Tra gli arrestati anche il pentito Calogero Pulci

Mafia/Via D'Amelio, svolta nelle indagini: in manette 4 persone

Palermo, 8 mar. (askanews) - Nuovo importante passo avanti nelle indagini sulla strage di Via D'Amelio, in cui il 19 luglio 1992 morirono il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti di scorta. Il gip di Caltanissetta, su richiesta della Dda nissena, ha emesso un provvedimento di custodia cautelare nei confronti del capomafia, già in cella, Salvino Madonia, accusato di aver preso parte al summit in cui si decise la morte del magistrato; e ai boss Vittorio Tutino e Salvatore Vitale. In manette è finito anche il collaboratore di giustizia Calogero Pulci, accusato di calunnia aggravata. La Procura inoltre aveva chiesto l'arresto di una quinta persona, indagato per favoreggiamento aggravato, a cui Spatuzza si rivolse per sistemare i freni della Fiat 126, ma il gip ha rigettato la misura.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia