venerdì 09 dicembre | 22:46
pubblicato il 24/apr/2012 16:30

Mafia/Dell'Utri tra Berlusconi e Cosa nostra:ecco le motivazioni

L'ex premier pagò per assicurarsi la protezione

Mafia/Dell'Utri tra Berlusconi e Cosa nostra:ecco le motivazioni

Palermo, 24 apr. (askanews) - Dalle motivazioni della sentenza con cui la Cassazione, lo scorso 9 marzo, ha annullato con rinvio la condanna a 7 anni per concorso esterno nei confronti di Marcello Dell'Utri, emerge il ruolo svolto dal senatore come tramite tra Silvio Berlusconi e Cosa nostra: un legame studiato per garantire protezione all'ex presidente del Consiglio e alla sua famiglia. Nelle 146 pagine di motivazioni depositate oggi, la Corte Suprema afferma che Berlusconi, temendo che la sua ascesa imprenditoriale potesse determinare ritorsioni da parte della criminalità organizzata, da "vittima" fu costretto a pagare alla mafia "cospicue somme" per vivere tranquillamente. In questo contesto, quindi, si inquadra la figura dello stalliere di Arcore, il boss Vittorio Mangano, il quale fu, a cavallo della prima metà degli anni '70, al servizio della famiglia Berlusconi. Secondo la Corte di Cassazione, i giudici della Corte d'Appello di Palermo hanno valutato in maniera corretta le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia riguardo "l'assunzione, per il tramite di Dell'Utri, di Mangano ad Arcore", e "la non gratuità dell'accordo protettivo, in cambio del quale sono state versate cospicue somme da parte di Berlusconi in favore della mafia". Tra le ragioni fondamentali con cui la Corte di Cassazione ha deciso l'annullamento con rinvio, invece, è il "totale vuoto argomentativo" riguardo l'eventuale prova del concorso esterno di Dell'Utri nel periodo compreso tra il 1977 e il 1982, anni durante i quali il senatore del Pdl non era al servizio di Berlusconi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina