martedì 06 dicembre | 23:22
pubblicato il 27/lug/2011 12:10

Mafia/ superpentito Mannoia tenta suicidio. Ora è fuori pericolo

Salvato da moglie. Affidò confidenze decisive a Giovanni Falcone

Mafia/ superpentito Mannoia tenta suicidio. Ora è fuori pericolo

Palermo, 27 lug. (askanews) - Per la seconda volta in pochi mesi Francesco Marino Mannoia, il superpentito di mafia che affidò le sue confidenze a Giovanni Falcone, ha tentato il suicidio ingerendo un cocktail di farmaci. A dare l'allarme è stata la moglie, preoccupata dal tono di Mannoia, sentito poco prima al telefono. Trasportato in ospedale, adesso l'uomo è fuori pericolo. Il pentito, che oggi vive in una località segreta, è rientrato in Italia dopo essere rimasto per 16 anni negli Stati Uniti, e nei mesi scorsi Mannoia aveva denunciato la difficile situazione in cui è costretto a vivere, percependo un assegno mensile da 900 euro, a fronte dei 9000 dollari percepiti in America. Appena pochi giorni fa un altro collaboratore di giustizia, Giuseppe Di Maio, si è impiccato nel suo appartamento di Genova.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni