sabato 25 febbraio | 10:21
pubblicato il 12/mar/2012 19:31

Mafia/ Stragi, sentenza Tagliavia: ci fu trattativa con Stato

"L'iniziativa fu assunta da rappresentanti dello Stato"

Mafia/ Stragi, sentenza Tagliavia: ci fu trattativa con Stato

Firenze, 12 mar. (askanews) - Ci fu una trattativa tra Stato e Mafia, e ad avviarla furono proprio le istituzioni: è quanto si afferma nelle motivazioni della sentenza di condanna a Francesco Tagliavia, come co-autore delle stragi del '93. Secondo il Tribunale di Firenze, presieduto da Nicola Pisano, la trattativa "indubbiamente ci fu e venne quantomeno inizialmente impostata su un do ut des". L'iniziativa, si legge ancora, "fu assunta da rappresentanti dello Stato e non dagli uomini di mafia". La conferma, secondo i giudici, verrebbe, ad esempio, dal ripensamento sul regime di carcere duro: "Quei provvedimenti ablatori del regime del carcere duro, che oggettivamente, e al di laà di qualsiasi interpretazione o proposito, in quel contesto potevano apparire come sintomo di un cedimento alla mafia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech